Rigopiano, Dybala chiama i bimbi superstiti

Serie A
dybala2_getty

Videochiamata tra i piccoli Edoardo Di Carlo, 9 anni, e Samuel Di Michelangelo, 7 anni, superstiti della tragedia di Rigopiano, e Paulo Dybala

A organizzare l'incontro virtuale è stato uno degli psicologi che ha assistito i bimbi nel reparto di Pediatria. L'attaccante argentino li ha anche invitati a Torino, strappando il sorriso e la promessa dei due bambini.

Paulo e i senzatetto - L’idea di contattare i bambini è stata una iniziativa personale del giocatore della Juventus, sempre molto sensibile sulle vicende extra calcio. Qualche giorno fa, assieme al granata Iturbe, aveva distribuito coperte ai senzatetto di Torino proprio nei giorni in cui il gelo aveva attanagliato l’Italia.

Bambini dimessi - I genitori di Edoardo sono morti nella tragedia dell'hotel, mentre quelli di Samuel sono ancora tra i dispersi. I bimbi, in buone condizioni di salute, avevano espresso il desiderio di restare qualche altra ora nel reparto di Pediatria. Poi, in giornata, la decision di dimetterli dall'ospedale. Edoardo è stato affidato ad un fratello maggiorenne ed è andato via con i parenti, Samuel ha lasciato la struttura sanitaria insieme ai nonni. Mentre Edoardo è stato informato della morte dei genitori, Samuel, a quanto appreso, sa che mamma e papà sono in ospedale, feriti.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche