Calciomercato, Sainsbury: "L'Inter uno shock"

Serie A
sainsbury_cheng_inter

Prime parole da interista per il difensore australiano, che nelle ultime ore della sessione invernale di mercato è passato dal Jiangsu all'altro club di proprietà di Suning. "Voglio fare il mio lavoro, desidero crescere per poter anche mantenere la mia posizione in nazionale", ha detto

E’ stato l'ultimo affare della sessione di mercato invernale dell’Inter, Trent Lucas Sainsbury - primo australiano della storia a vestire la maglia del club nerazzurro - nella mattinata dell'ultimo giorno di calciomercato ha firmato il contratto che l'ha così legato alla società milanese. Sainsbury, difensore classe 1992, arriva dallo Jiangsu Suning a titolo temporaneo fino al prossimo 30 giugno 2017 - come comunicato dallo stesso sito ufficiale dell’Inter. Un'operazione un po' a sorpresa, dopo aver ceduto Ranocchia all’Hull City la società ha individuato nel ventiquattrenne il giusto sostituto e in poche ore ha concluso positivamente la trattativa. Che, come ha confessato proprio Sainsbury, ha colto impreparato anche lo stesso calciatore. "Sono rimasto scioccato dalla chiamata dei nerazzurri - ha detto l'australiano alla testata cinese 163.com - non voglio andare in Italia per giocare in Serie A e vestire la maglia dell’Inter solo per aggiungere questa esperienza al mio curriculum personale; ho scelto di fare questo cambiamento soprattutto per lasciare un grande segno nella squadra e nel club italiano".

Dal 2014 al 2016 l'australiano aveva vestito la maglia del PEC Zwolle; ora nel suo immediato futuro c'è una nuova opportunità: "Non mi aspettavo di tornare così presto in Europa - ha confessato - ma soprattutto non pensavo di poter andare a giocare in un club di un grandissimo livello come l’Inter. Ho sempre creduto che sarei tornato in Olanda per dimostrare il mio valore e far vedere che posso fare bene anche in Europa. Ma ora ho avuto un'opportunità così rara come l’Inter e davvero non potevo rifiutare. Sarà soltanto un prestito, ma in questi mesi potrò dimostrare tutto il mio valore nonostante la concorrenza sia molto agguerrita; se riuscirò ad esprimermi ad alti livelli penso che potrò guadagnarmi un’occasione. Prima però voglio fare il mio lavoro, desidero crescere di più e per poter anche mantenere la mia posizione nella nazionale australiana". Nelle prossime ore Sainsbury raggiungerà l’Italia per iniziare la sua nuova storia a tinte nerazzurre; la maglia dell'Inter lo aspetta, così come l'allenatore Stefano Pioli. Il difensore dovrà iniziare a lavorare con i suoi nuovi compagni per essere a disposizione del tecnico il prima possibile.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche