Crotone, Nicola: "Pareggio risultato più giusto"

Serie A
Davide Nicola, allenatore del Crotone (Getty)
nicola_crotone_getty

Una sconfitta contro il Palermo che complica i piani salvezza della formazione calabrese. Ma l'allenatore del Crotone Davide Nicola ci crede: "Impresa difficile ma non impossibile"

Sconfitta amara - Un passo indietro dopo il prezioso successo contro l’Empoli. Il Crotone di Davide Nicola esce sconfitto dalla sfida del Barbera con il Palermo, questa l’analisi dell’allenatore della formazione calabrese nel post gara: "E' stata una partita non facile, molto contratta, spezzettata, dove non ci sono state grandi occasioni per entrambe le formazione. Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Nel primo tempo non abbiamo lavorato benissimo come squadra, anche se fino al gol l'interpretazione era quella giusta. Il loro vantaggio ha cambiato le strategie, abbiamo alzato il baricentro e abbiamo costruito un paio di occasioni, ma il livello della prestazione è stata inferiore a quella di domenica con l'Empoli. Sapevamo che la posta in palio era alta, noi scendiamo in campo per ottenere sempre il massimo ma non sempre si riesce", le parole di Davide Nicola.

Salvezza difficile ma non impossibile - Nicola che, nonostante il meno 9 in classifica dal quartultimo posto attualmente occupato dall’Empoli (il Crotone ha una partita in meno da recuperare, quella contro la Juventus), crede ancora nella salvezza della sua squadra: "Sapevamo che sarebbe stato difficile, speravamo di andare a meno sei oggi, non ci siamo riusciti e siamo dispiaciuti per questa sconfitta. Da adesso in avanti le partite sono e saranno difficili per chiunque, noi mercoledì abbiamo questo bonus: sappiamo che il recupero con la Juventus non sarà facile, ma vogliamo provarci. Ho detto ai ragazzi di continuare a fare del nostro meglio, poi faremo i conti alla fine". Crotone che potrà sicuramente contare sulla spinta dello Scida, esaurito contro la Juventus: "Sì ma per noi non sarà una serata di festa, non ci sarà nulla da festeggiare, ci sarò solo la voglia di fare un mezzo miracolo. L’impresa salvezza, nonostante il distacco, è difficile ma non impossibile, ma dobbiamo fare del nostro meglio per inseguire il nostro sogno. Non è che perché abbiamo perso oggi non ci crediamo più. Pensiamo alla Juventus che sulla carta è una sfida proibitiva, ma io voglio credere nell'impossibile", il messaggio lanciato da Davide Nicola.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport