Inter, ricorso Icardi-Perisic: possibili scenari

Serie A
Icardi_Lapresse

Attesa la decisione riguardo le squalifiche dei due giocatori dell'Inter, Mauro Icardi ed Ivan Perisic. Il croato dovrebbe restare con due giornate, mentre l'argentino spera in uno sconto. Giornata decisiva per i nerazzurri

Inter, è il giorno della decisione. Quello della verità. Il ricorso contro le squalifiche di Icardi e Perisic - arrivate nella gara contro la Juve - è stato presentato, oggi ci sarà la sentenza. A decidere sarà il giudice Piero Sandulli (lo stesso del processo di Calciopoli) della corte sportiva d'appello della FIGC. Decisone attesa in giornata quindi, ci siamo. E i nerazzurri, di fatto, posso sperare soltanto di vedersi restituire una giornata di squalifica ad Icardi. E Perisic? L'ex Wolfsburg è stato espulso, quindi ne avrà almeno una. Inoltre, gli insulti all'arbitro ne hanno aggravato la posizione. Probabile che l'esterno croato resti con due giornate di squalifica. Ma veniamo alla situazione Icardi, capocannoniere dell'Inter. L'argentino ne ha due: una per la pallonata verso l'arbitro Rizzoli, l'altra per insulti. Quest'ultimi restano, erano a referto, quindi difficilmente si potrà dimostrare che non fossero rivolti agli arbitri. Riguardo la pallonata, invece, resta da chiarire un punto: gesto di stizza oppure no? Nel primo caso, Icardi potrebbe avere una giornata "di sconto". Altrimenti resterebbe con due. L'ipotesi più realistica resta quella di avere una sola giornata di squalifica. Tutto è possibile, oggi il giorno decisivo.

La decisione del giudice sportivo - Questo il comunicato ufficiale del Giudice Sportivo, che motiva così le due giornate di squalifica per i calciatori dell’Inter. Ecco la nota con le motivazioni che hanno portato alla decisione: "PERISIC Ivan (Internazionale): per avere, al 49° del secondo tempo, ripetutamente proferito espressioni gravemente irriguardose nei confronti del Direttore di gara. ICARDI Mauro Emanuel (Internazionale): per avere, al termine della gara, rivolto ad un Arbitro addizionale un'espressione ingiuriosa accompagnata da gesti, nonché per avere calciato il pallone in direzione del Direttore di gara, senza colpirlo". L'inter ha fatto subito ricorso, questo il comunicato dei nerazzurri apparso sul proprio sito ufficiale: "L'F.C Internazionale comunica che ha inoltrato ricorso contro le sanzioni comminate dal Giudice Sportivo nei confronti dei propri tesserati Mauro Icardi e Ivan Perisic".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche