Toro, Mihajlovic carico: "Non molleremo"

Serie A
Mihajlovic_torinofc

L'allenatore granata vuole i tre punti contro il Pescara: "Non li sottovaluteremo, ma ci siamo preparati bene e faremo di tutto per vincere". In mattinata striscione polemico di alcuni tifosi: "Qui nessuno mollerà e, se me ne dovessi accorgere, chi lo farà sarà fuori"

"Non credo che si riferiscano al rigore o al fatto che qualche giocatore era distante dall'area. Erano fiduciosi in Iago. Qui nessuno mollerà e se me ne dovessi accorgere, chi lo farà sarà fuori”. È il solito Sinisa Mihajlovic quello che parla alla vigilia di Torino-Pescara. Le sue prime parole in conferenza stampa sono rivolte al gruppo di tifosi che ha accolto nella mattinata la squadra con uno striscione di protesta, che citava “Noi continueremo a lottare, voi cosa volete fare?”.

Domenica il Pescara - Nonostante i malumori e una vittoria che manca dal 22 dicembre, Mihajlovic non si scoraggia: “Non sottovaluteremo la squadra di Oddo, nel campionato italiano non ci sono mai partite facili all'inizio, semmai dopo. Ho visto il Pescara contro la Lazio e la Fiorentina, per me hanno fatto bene. Dipenderà da noi, abbiamo preparato la gara e faremo di tutto per vincere domani. Nell’arco di un campionato periodi difficili capitano, il campionato è un lungo percorso con rettilinei dove si può accelerare, alcuni stop e anche curve pericolose. Siamo in un tunnel di risultati e domani riusciremo a uscirne vincendo. Il gruppo è compatto e tutto è sotto controllo. I ragazzi sono i primi ad essere dispiaciuti e lavorano per superare le difficoltà".

Equilibrio cercasi - “La cosa più importante è trovare equilibrio - ha continuato Mihajlovic - ma so che non è facile: è il mio primo anno al Toro e anche tanti giocatori sono arrivati in estate, quindi ci vuole tempo, nel girone di ritorno si possono avere più risposte. E' con il lavoro che si danno risposte e si possono trovare soluzioni, abbiamo risolto i problemi sulle palle inattive e troveremo anche sul resto. La cosa che serve è il lavoro, credendo in quello che si fa e siamo sicuri che i problemi li risolveremo uno per uno. Il lavoro ci permetterà di riprenderci. Speravo che a quest'ora saremmo stati più vicini alla zona Europa, ma come dico, lavorando possiamo uscirne e domani vincendo sarà il primo passo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche