Fiorentina, Gonzalo: "Futuro? Parlerò col club"

Serie A
04_gonzalo_rodriguez_getty

Il difensore viola è tornato anche a parlare delle ultime partite giocate in Serie A e dell’impegno europeo: "Non ci sentivamo fenomeni dopo aver battuto la Juventus, non ci siamo sentiti scarsi dopo il ko contro la Roma. Col Borussia sarà fondamentale segnare fuori casa"

La bella e rotonda vittoria contro l’Udinese ormai alle spalle, nel mirino della Fiorentina ora c’è il prossimo impegno di Europa League contro il Borussia Moenchengladbach in programma giovedì. Una sfida importante e prestigiosa che la formazione di Paulo Sousa vuole vincere per poter andare avanti in una competizione a cui tutto il club tiene molto. A margine di un evento con i tifosi viola organizzato nel pomeriggio, il difensore Gonzalo Rodriguez ha parlato non solo dell’ultimo successo in campionato ma anche delle sensazioni sue e del gruppo verso la sfida alla squadra tedesca.

Tra Serie A ed Europa League - "La vittoria sull’Udinese è già alle spalle, ora c’è l’Europa League. Tutte le squadre vorrebbero vincere quella coppa e anche noi ci teniamo tantissimo. Ci teniamo a fare bene per noi e per i nostri tifosi. Sarà fondamentale cercare di segnare almeno un gol in casa dei tedeschi loro così da avere in qualche modo un vantaggio in vista del ritorno in casa a Firenze”. Tornando poi a parlare di Serie A e in particolare della pensate sconfitta subita una settimana fa dalla Roma, Gonzalo ha aggiunto: "Siamo rimasti male per quella sconfitta, sappiamo di non aver disputato una bella partita e quella non era la vera Fiorentina. Ma a dispetto delle critiche che abbiamo ricevuto siamo stati bravi a reagire bene sabato: come non ci sentivamo fenomeni dopo aver battuto la Juventus non ci siamo sentiti così scarsi dopo il ko contro la Roma, pur sapendo bene che dobbiamo migliorare".

Sul futuro a Firenze - Non solo campo, con i sedicesimi di finale di Europa League alle porte il difensore si trova anche al centro delle voci che riguardano la sua situazione contrattuale. Il suo rapporto con la società viola è in scadenza ma il calciatore non vuole pensare al suo futuro adesso: "Parlerò di questo al momento opportuno - ha aggiunto - ora conta più di tutto la gara di coppa". Della gara contro il Borussia ha parlato poi anche il suo compagno di reparto Davide Astori: "La stiamo aspettando questa partita da mesi e siamo tutti carichi e vogliosi di fare subito bene in Germania, sarà fondamentale non sbagliare l’approccio al match".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche