Inter, Zanetti: "Pioli ok, Zhang ambizioso"

Serie A
javier_zanetti_inter_getty

Il vicepresidente del club nerazzurro ha parlato dopo aver ritirato un premio dedicato al presidente: "La famiglia Zhang ha grandi valori umani ed è arrivata in Italia in un momento di grande difficoltà. Mi auguro possa ricevere i riconoscimenti che merita. Siamo contenti di Pioli"

A Palazzo Pirelli il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti ha ritirato il Premio GLGS dedicato a Zhang Jindong, proprietario della società nerazzurra. A margine dell’evento, l’ex calciatore e ora dirigente del club ha parlato anche del momento attuale della squadra di Stefano Pioli, all’indomani della sconfitta di San Siro contro la Roma. "Ringrazio per questo premio a nome della famiglia Zhang - ha detto l’argentino - una famiglia di grandi valori umani che è arrivata in Italia e nella Serie A in un momento di grande difficoltà. Credo abbia visto nell’Inter la possibilità di creare qualcosa di importante, di costruire non soltanto dal punti di vista sportivo qualcosa che possa restare nella storia. Quello attuale è un gruppo ambizioso che ci tiene tantissimo alla storia della nostra società e alla nostra cultura, al nostro dna. Mi auguro sia solo il primo di una lunga serie di premi che merita".

"Futuro? Sono fiducioso, lo siamo tutti noi che lavoriamo all’Inter. I nuovi proprietari sono arrivati da quattro mesi e si sono rivelati ambiziosi, stanno pensando a un futuro promettente consapevoli che non sarà semplice; per costruire una squadra e una società serve molto tempo ma ce la stiamo mettendo tutta per avere grandi risultati al più presto". E poi, su Pioli: "Non so dove sarebbe ora la squadra se lui fosse arrivato prima, con il senno di poi si possono dire tante cose; c’è rispetto per de Boer, anche lui ha cercato di fare il massimo possibile. Adesso siamo molto contenti del lavoro fatto con Pioli. Per le capacità che ha lo riteniamo un allenatore di grande esperienza e siamo fiduciosi per il futuro. Quella con la Juve e quella di ieri sono state due gare diverse - ha aggiunto - i giallorossi hanno fatto meglio di noi ieri sera, ma la sconfitta non cambia i nostri obiettivi e il nostro percorso. Mancano tante gare alla fine e speriamo di fare più vittorie partite da qui alla fine e poi vedremo dove saremo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche