Milan, Montella: "Questo è il vero Bacca. E Sosa…"

Serie A
Vincenzo Montella coccola Carlos Bacca (Getty)

Grande soddisfazione nelle parole di Vincenzo Montella dopo il successo del Milan sul Chievo: "Vittoria da squadra matura. Europa League? Spero di spuntarla". Poi l’applauso a Bacca: "E’ questo il vero Carlos"

Vittoria da squadra matura - "Questa sera abbiamo fatto una grande partita conquistando una vittoria preziosa, arrivata con maturità e nonostante l’ottima prestazione del Chievo. Non abbiamo comandato il gioco per 95 minuti, ma è una vittoria che mi soddisfa per come è arrivata. Come isolare la squadre dalle voci societarie? Io non faccio nessuna fatica, né io né la squadra. La società è adempiente, funziona tutto, gli stipendi vengono pagati, qualsiasi mia richiesta assecondata: io non ho nessun tipo di disagio. Ci sono tante voci, ma non ci hanno turbato e devono continuare a non turbarci", è un Vincenzo Montella soddisfatto quello che commenta la vittoria del Milan sul Chievo Verona.

Il vero Bacca - Un successo prezioso arrivato anche grazie ai gol di Bacca: "Oltre ai gol e al rigore sbagliato che può capitare, si è creato tante occasioni all’interno della partita. Ha fatto due reti, ne poteva fare altrettante. Bacca questa sera si è avvicinato al vero Bacca, all’attaccante che tutti conosciamo. Chi paga la prossima cena? Il ds Maiorino”, commenta Vincenzo Montella. Che si sofferma poi sulla prestazione di Sosa, tra i migliori in campo: “Quando abbiamo fatto la scelta di acquistarlo insieme alla società siamo stati criticati, ma se si cercano giocatori di spessore e qualità con poco budget a disposizione è difficile trovare meglio di lui. Ha avuto necessità di un periodo di ambientamento ad un campionato più veloce rispetto a quello dove giocava prima e ad un ruolo non propriamente suo: Sosa è un giocatore che 'rischia' sempre la giocata".

Corsa all’Europa - L’allenatore del Milan Vincenzo Montella parla degli obiettivi rossoneri: "Questa stagione la corsa per l’Europa League ha la stessa media punti che negli passati serviva per andare in Champions League, perciò bisogna fare i complimenti a tutte le squadre coinvolte. Sarà una volata lunga, spero di spuntarla. Ocampos? Lo conosco da tanto tempo, quando venne venduto Cuadrado al Chelsea la scelta per sostituirlo era tra lui e Salah, poi scegliemmo l’egiziano perché era più pronto nell’immeditato. Mi è sempre piaciuto molto, ha le caratteristiche dell’esterno moderno: con le qualità che ha non deve accontentarsi di una buona prestazione come quella che ha fatto stasera", ha concluso Montella.

Closing - Montella ha anche commentato le notizie sul futuro del club e la trattativa coi cinesi: "Ho detto che non potevamo avere alibi perché la società è assolutamente adempiente, la lavanderia funziona, la cucina pure, il management lavora, gli stipendi vengono pagati, ecco perché non abbiamo alibi. I discorsi societari non comportano nulla, siamo nelle condizioni ideali per fare il nostro lavoro".

Felicità Bacca - Due gol e tanti sorrisi, nonostante il calcio di rigore fallito. Carlos Bacca grande protagonista nel successo del Milan sul Chievo Verona, queste le parole del colombiano nel post gara: "A chi sono dedicati i miei baci stasera? Sono per Dio, per mia moglie che oggi fa il compleanno, per la mia famiglia e per questa maglia. Io lavoro per dare tutto per questa maglia e oggi ho fatto due gol: sono contento e felice, ma so che devo lavorare di più. Sui rigori? Su tutto, anche sulla palla che mi ha dato Sosa nel secondo tempo, così come su quella che ha parato Sorrentino. Io devo lavorare e dare il massimo, tutti si aspettano di più da me. Obiettivo del Milan? Questa maglia deve stare sempre in Europa", ha concluso Bacca.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche