Crotone, Claiton out: ma non c’è preoccupazione

Serie A
Claiton, Crotone (Getty)
claiton_crotone_GettyImages

Continua la preparazione del Crotone in vista della trasferta del San Paolo contro il Napoli. Non si è allenato il difensore brasiliano Claiton, ma le sue condizioni non preoccupano. Migliora Tonev

Claiton non preoccupa - A testa bassa e con l’obiettivo Napoli ben chiaro in mente. Continua la preparazione del Crotone in vista della trasferta del San Paolo in programma domenica pomeriggio con fischio d’inizio alle ore 15, con la formazione calabrese che si è ritrovata a Steccato di Cutro per una nuova sessione di lavoro mattutina. Prima fase di forza svolta in palestra, squadra successivamente è scesa in campo: riscaldamento tecnico, poi una serie di partitelle a tema e, per concludere, una partita a pressione. Questo il lavoro che Davide Nicola ha fatto svolgere alla sua squadra. Allenamento a cui non ha preso parte Claiton per via di una lieve contrattura muscolare, problema che però dovrebbe essere superabile a breve tanto che domani dovrebbe già tornare ad allenarsi regolarmente. Migliorano le condizioni di Tonev, che ha svolto un allenamento differenziato. Crotone che si ritroverà nella mattinata di domani per una nuova seduta di allenamento, questa volta allo stadio Ezio Scida, in vista della sfida contro il Napoli.

Parla il presidente Vrenna - In vista della difficile quanto affascinante trasferta del San Paolo contro il Napoli, ha parlato il presidente del Crotone Raffele Vrenna: "Bisogna saper vincere e saper perdere, il calcio è uno spettacolo e bisogna saper uscire a testa alta. In campionato stiamo facendo del nostro meglio: siamo riusciti a rimodernare lo stadio arrivando a 16 mila spettatori. Mi aspettavo qualcosa in più dalla classifica, ma crediamo ancora alla salvezza, i ragazzi stanno lavorando bene, noi siamo i più vivi tra le squadre che lottano per non retrocede; vincendo con Cagliari e Sassuolo potevamo essere a tre punti dalla salvezza, ma abbiamo commesso degli errori. Responsabilità per una stagione negativa fino a questo momento? La responsabilità parte dalla società e poi coinvolge tutti, ma non bisogna condannare una realtà piccola come la nostra; sono stati commessi degli errori, ma chi non sbaglia? Ieri ho visto la gara del Napoli mi è dispiaciuto che abbia perso. Napoli-Crotone? Mancano 11 partite e noi dobbiamo fare quattro vittorie e due pareggi: faremo il possibile domenica, ma sappiamo che non sarà facile", ha concluso il presidente del Crotone.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport