Gasperini: "L'unica lotta è per il quarto posto"

Serie A
Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta

L'allenatore commenta la stagione straordinaria della sua Atalanta: quinta a soli quattro punti dalla zona Champions League. E intanto pensa alla sfida di campionato con l'Inter: "un match importante ma non decisivo"

Gian Piero Gasperini è contentissimo della stagione della sua Atalanta, quinta a 52 punti, a -4 dal Napoli, terzo, e dalla zona Champions League. Un'ottimo risultato anche se l'allenatore racconta che si poteva fare meglio.

"Per come è andato il campionato, per i risultati fatti dall'Atalanta, forse potevamo avere qualche punto in più - dice Gasperini -. Credo che il primo, secondo e terzo posto siano fuori dagli obiettivi di tutte le squadre che inseguono e che la lotta sia solo per l'Europa League. A marzo, non c'è niente di certo da nessuna parte. Forse la cosa più certa sono io all'Atalanta con la quale ho il contratto fino al prossimo anno: è un ambiente in cui mi trovo benissimo".

Due squadre per il futuro: Juve e Roma - Una bella stagione finora, tanto che qualche società sta pensando di chiamare Gasperini per la prossima stagione. "Tempo fa ho avuto una chance importante all'Inter: non è andata a buon fine e poi ho dovuto ricostruire molto della mia credibilità. Ora se si parla di contatti con grandi squadre come Juve e Roma, vuol dire che sono tornato ad alti livelli però anche l'Atalanta è una squadra da alti livelli".

Sguardo al campionato -  La prossima partita sarà contro l'Inter, al momento sesta in capionato, a un punto dall'Atalanta. "L'Inter è una squadra forte, composta da giocatori importanti. Con l'arrivo di Pioli ha trovato una giusta organizzazione, è una squadra compatta e sta facendo risultati importanti: sarà una partita difficile, importante ma non determinante perché mancano tante giornate. È una gara a favore dell'Atalanta per cercare di coronare una stagione straordinaria".

Suning e Inter - Gasperini parla anche delle novità in casa Inter, a partire dal cambiamento della società. "Rispetto a quando sono stato all'Inter, le cose sono cambiate. Per prima cosa, la società: porterà l'Inter ad altissimi livelli ed è una novità molto importante per il nostro calcio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport