Koulibaly: "Premier? Mi piace, ma resto a Napoli"

Serie A
Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli (Getty)
koulibaly_getty

Così il difensore senegalese su Talk Sport: "Non posso parlare ora del mio futuro, ma mi farebbe piacere giocare in Inghilterra". Poi sul mercato: "Vedrò nella prossima stagione cosa fare, credo che resterò"

Un perno lì dietro, fondamentale nella retroguardia del Napoli. Parliamo di...? Facile: Kalidou Koulibaly, centrale difensivo classe '91 in azzurro dal 2014. Quest'anno, 20 presenze e un gol (contratto in scadenza nel 2021 dopo l'ultimo rinnovo nel 2016). Impegnato con la propria nazionale senegalese, l'ex Genk è stato raggiunto dai microfoni di Talk Sport, parlando così di un suo possibile futuro in Premier League: "Mi piacerebbe giocare lì". Ecco le sue parole. 

"Mi piacerebbe giocare in Premier" - "Non posso parlare di questo adesso, ma mi farebbe piacere giocare in Premier League, ora devo pensare al Napoli. Nel futuro non si può mai sapere, ora sono concentrato sul mio club. Vedrò nella prossima stagione cosa fare, non posso parlarne adesso. Credo che resterò a Napoli ma non si sa mai, vedremo".

Dela: "Rifiutati 58 milioni dal Chelsea per Koulibaly" - Qualche mese dopo la chiusura del mercato estivo, il presidente Aurelio De Laurentiis svelò un importante retroscena su Koulibaly. Su di lui, infatti, c'era il Chelsea di Antonio Conte. Sì, la squadra che ora è in vetta alla Premier con 10 punti di vantaggio sul Tottenham. Queste le parole di DeLa, rilasciate in ottobre durante il Summit Sports Businnes: "Anche se l'amico Conte ha detto che non è vero, il Chelsea è arrivato a offrirci alla chiusura del mercato 58 milioni di euro per Koulibaly. Per me, però, doveva rimanere al Napoli. Magari ne riparleremo il prossimo anno". Poi sul calcio inglese: "E' il numero uno al mondo, almeno in termini d’incassi". C’è qualcosa però che non gradisce nei sorteggi di Europa League e Champions: "Non mi piace il modo in cui li fanno a Montecarlo, perché o sei molto fortunato o sei morto. Se fai un campionato classico, con andata e ritorno, che duri tutto l'anno, alla fine puoi capire chi sia migliore fra Real Madrid, Bayern Monaco, Manchester United e tutte le altre. Se invece si facesse un campionato classico - cerca di spiegare De Laurentiis - con un'andata e un ritorno che duri tutto l'anno, alla fine si potrebbe davvero capire chi è la squadra migliore di tutte" ha concluso il presidente del Napoli.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport