Serie A, Cagliari: lavoro tattico al Sant’Elia

Serie A
Massimo Rastelli, Cagliari (Getty)
rastelli_cagliari_getty

Allenamento allo stadio Sant’Elia per il gruppo rossoblù, con Massimo Rastelli che ha provato diverse soluzioni tattiche in vista della sfida con il Palermo. Differenziato per Ceppitelli e Diego Farias

Nazionali rientrati regolarmente in gruppo e nuova intensa giornata di lavoro per il Cagliari che si prepara alla ripresa del campionato ad affrontare la trasferta del Barbera contro un Palermo alla disperata ricerca di punti salvezza. La squadra rossoblù si è ritrovata sul manto erboso del Sant’Elia per una sessione di allenamento mattutina agli ordini di Massimo Rastelli: seduta iniziata con il consueto riscaldamento tecnico e proseguita con un focus sulla parte tattica. Esercitazioni che hanno riguardato sia la fase difensiva che la fase offensiva, con l’allenatore del Cagliari che ha provato alcune soluzioni che potrebbero essere adottate contro il Palermo. Allenamento che poi si è concluso con una sessione di tiri in porta. Non hanno lavorato insieme al resto dei compagni in gruppo sia Luca Ceppitelli che l’attaccante brasiliano Diego Farias, frenato da ieri da un affaticamento al polpaccio della gamba destra, completamente recuperato invece Marco Capuano. Squadra che effettuerà la rifinitura nella mattinata di domani sempre allo stadio Sant’Elia e successivamente Massimo Rastelli presenterà in conferenza stampa la sfida con il Palermo.

Presa di posizione rossoblù - Cagliari che intanto, con una nota diffusa attraverso il proprio sito web, ha voluto prendere posizione sui fatti accaduti a Sassari nei giorni scorsi (scontri tra ultras rossoblù e della Torres): "Nello specifico di quanto accaduto a Sassari, quei fatti non hanno nulla a che fare con lo sport. Il Cagliari Calcio si dissocia totalmente e condanna ogni episodio di violenza. In particolare è opportuno rimarcare come in questa triste vicenda il Cagliari e i suoi tifosi siano la parte lesa: tutto ciò che è derivato da quei fatti non può che danneggiare l’immagine e il lavoro della società, anche se è ferma la convinzione che tutte le azioni di prevenzione ed educazione al tifo che sono state poste in essere avranno la meglio anche su questi episodi", questa una parte del comunicato pubblicato sul sito ufficiale del club.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport