Toro, Miha: "Bene il carattere, meritavamo di più"

Serie A
Sinisa Mihajlovic durante Torino-Udinese (getty)

L'allenatore granata contento dell'atteggiamento dei suoi: "Sono felice del cuore e della voglia messa in campo per tornare in partita. Perdere sarebbe stato ingiusto". Sul gol annullato a Belotti: "Sarebbe stato più corretto lasciar correre"

Da 2-0 a 2-2, reazione rabbiosa per un Torino che mantiene la sua più che eccellente media-punti casalinga. Prima la sofferenza con l’Udinese, poi il pareggio strappato nel finale grazie al solito Belotti: “Sicuramente sono felice per il carattere della squadra, il cuore, la voglia di rimettere a posto una gara che avremmo meritato di vincere”, ha detto Sinisa Mihajlovic nel post. “Abbiamo sempre fatto noi la gara, facendo possesso palla e giocando a una porta sola. Ma al di là del risultato, contano lo spirito e il coraggio che piacciono a me, ai tifosi. Poi ci sono delle cose da correggere, che hanno portato ai due gol loro, ma sarebbe stata un’ingiustizia perdere oggi”. E ancora: “Noi siamo più bravi ad attaccare che a difendere, oggi sapevamo che sarebbe stata una partita ostica: loro sono tosti e organizzati. Si chiudono a metà campo e poi ripartono. Sono squadre molto fisiche, abbiamo sofferto anche poco sulle palle alte. Ma i miei ragazzi sono stati bravi, secondo me”.

Da Ljajic a Belotti - “Abbiamo messo cinque punte, ne avessi avuta un’altra avrei messo pure quella”, ha continuato Mihajlovic. “Ho accentrato Ljajic perché stando al centro dà di più che stando sull’esterno. Abbiamo messo tutto i potenziale offensivo che avevamo, e spostato il 10 a centrocampo. E ha fatto bene. Maxi Lopez? Ha fatto una buona gara, quello che doveva fare: con sponde, palloni per i compagni, giocando al servizio della squadra”. Sul gol annullato a Belotti nel finale: “È difficile capire se fosse gol o meno, è dubbioso. Ma nel dubbio penso che uno potrebbe anche lasciare. Non è facile da commentare, può darsi che non sia fuorigioco: capisco i guardalinee che devono decidere in un secondo. Se era, era comunque millimetrico. Penso che in caso di dubbi serva lasciar correre, nel bene come nel male”.

Belotti fa 23 - L'attaccante granata con un gol (anche due traverse) riprende Dzeko in vetta alla classifica dei marcatori: "C'è tanto rammarico - ha detto Belotti nel post -  Perché abbiamo pareggiato una partita che meritavamo di vincere, io ho preso due traverse, Rossettini un palo. Abbiamo creato tanto, ma è un pareggio che ci va storto. È stato un periodo in cui è mancata la cattiveria, non so per quale motivo. Non eravamo il Toro dell’inizio: il mister si è arrabbiato, ha parlato a ognuno di noi. Senza cattiveria ci mettono sotto: oggi questa cattiveria è uscita, come contro l’Inter”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport