Serie A, Lazio-Napoli 0-3: gol e highlights

Serie A

Nel posticipo della 31^ giornata di campionato, la squadra di Sarri sbanca l'Olimpico con un netto 3-0 e prosegue nella rincorsa alla Roma. Apre le danze Callejon, una doppietta di Insigne chiude il match. Lazio a -6 dal Napoli e ora nel mirino di Atalanta e Milan

Lazio-Napoli 0-3

25' Callejon, 51' e 90' Insigne

Non molla la rincorsa alla Roma, mette distanza sulla Lazio e consolida il terzo posto in classifica. Il triplice obiettivo del Napoli si è compiuto all'Olimpico al termine di una gara giocata col piglio della grande squadra a dimostrazione del comunque ottimo lavoro svolto da Sarri nella squadra che mostra il calcio più interessante della serie A. L'allenatore del Napoli ha optato per il collaudatissimo tridente leggero con Callejon, Insigne e Mertens, Inzaghi, invece, ha dato spazio al giovane Murgia in mezzo al campo.

Hamsik straordinario

Napoli in campo con la personalità e la voglia di far sua la partita. Palleggio fluido e verticalizzazioni, contrapposte a una Lazio piuttosto attendista con l'idea di sfruttare lo spazio alle spalle dei centrocampisti napoletani per mettere in difficoltà la difesa di Sarri. Compito riuscito solo in parte. Felipe Anderson è stato sovente l'uomo che ha galleggiato tra le linee, Milinkovic Savic, quello più concreto con un paio di conclusioni verso la porta difesa da Reina. Ma il Napoli ha fatto suo il centro del campo, con Allan a coprire le spalle di un Hamsik in straordinarie condizioni di forma. E proprio dal piede dello slovacco è arrivato l'assist che ha servito sul secondo palo Callejon nel gol che ha aperto la gara: per lo spagnolo sei degli ultimi sette gol stagionali sono arrivati in trasferta. Sbloccato il risultato, la squadra di Sarri ha giocato sul velluto: grande possesso palla e attenzione in difesa.

Insigne vince il duello con Immobile

La ripresa avrebbe dovuto prevedere una Lazio più propositiva: troppo difficile contro questo Napoli. Pronti via e gara praticamente chiusa dopo 6' dall'inizio del secondo tempo. Tocco da futsal di Insigne con la suola, Strakosha sorpreso e palla in fondo alla rete. Per lo scugnizzo di Frattamaggiore nel finale è arrivato anche il secondo gol personale, che gli è valso la vittoria a mani basse anche nel duello contro l'amico Immobile: 14 reti in campionato, nuovo record di marcature segnate in una singola stagione di serie A. Sul 3-0, a gara ormai segnata, il Napoli ha saputo gestire il pallone e la Lazio non è stata in grado di cambiare marcia, né di abbozzare una pressione che avrebbe potuto mettere in difficoltà la formazione di Sarri. Il Napoli non ha corso rischi né sul piano del risultato né dal punto di vista fisico. Energie preziose risparmiate in vista di un rush finale che vedrà Mertens e compagni, col +6 sulla Lazio e ormai al riparo da possibili brutte sorprese in chiave Champions, concentrata nella corsa sulla Roma. Il secondo posto è ancora possibile. Per Inzaghi un occhio alle spalle: Milan e Atalanta restano molto vicine.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport