Messina: "Vorrei il tempo effettivo nel calcio"

Serie A

Il designatore di Serie A chiede una modifica del regolamento per togliere ogni dubbio sul tempo di recupero e sul confronto tra Icardi e Orsato nel derby aggiunge: "Capita ogni tanto che l'arbitro non riesca a controllare la propria personalità"

"Il tempo effettivo è l'ultima innovazione che manca nel calcio". Ad affermarlo è Domenico Messina, ex arbitro di Serie A e attuale designatore, che auspica una modifica del regolamento: "Eliminerebbe in gran parte i problemi che nascono dalla soggettività del recupero - continua -, perché è sempre il direttore di gara a scegliere, seppur in base a dei parametri a cui ispirarsi, quanto e quando prolungare il tempo da recuperare. Il tempo effettivo mi auguro possa essere introdotto quanto prima, ma non vedo a breve discussioni in tal senso nell'International Board".

Messina commenta poi il faccia a faccia tra Orsato e Icardi: "In linea generale il direttore di gara dovrebbe mantenere un certo distacco, un certo aplomb. In alcuni momenti la tensione, l'adrenalina, il carattere, la personalità di un arbitro escono senza controllo. Può capitare quindi che in un certo frangente si usi più la personalità che il fair play. In linea di massima è un comportamento che fa parte delle caratteristiche dell'arbitro e dello stesso Orsato, quindi se qualche volta eccede dobbiamo accettarlo ugualmente".

I più letti