Serie A, Fiorentina. Sousa: "In tante gare avremmo meritato di più"

Serie A
Paulo Sousa, allenatore della Fiorentina (fonte Getty)

L'allenatore viola dopo la spettacolare vittoria con l'Inter: "Gara che ci avvicina molto alla nostra idea di calcio. Siamo una squadra che prova sempre a vincere, così faremo sempre". Vecino: "Abbiamo bisogno di mantenere sempre i ritmi alti, peccato per i tanti punti persi"

Gol e spettacolo, partita pazza al Franchi tra Fiorentina e Inter. I viola vincono 5-4, con le doppiette di Vecino e Babacar ed il gol di Astori. Fiorentina ora a -1 dall’Inter e a -3 dal sesto posto, in attesa della partita di domani del Milan contro l’Empoli. Ritrova il sorriso Paulo Sousa che ha commentato così la gara di questa sera: "Questa partita ci avvicina molto alla nostra idea di gioco - ha dichiarato l'allenatore viola a Sky Sport - Una squadra che cerca il controllo del gioco, che rischia nella costruzione mettendo tanti calciatori davanti alla linea della palla, occupando gli spazi giusti per la nostra circolazione. Oggi abbiamo creato, facendo anche diversi gol. Sapevo che sarebbe stata una partita emozionante, siamo due squadre che hanno qualità anche se idee differenti. I gol subiti? Fanno parte del nostro rischio, portiamo tanti calciatori ad attaccare gli spazi. Quando poi perdi palla dai campo agli avversari per attaccare la profondità. Ma noi lavoriamo tantissimo su queste transizioni difensive, nella maggior parte delle partite lo facciamo bene. Non bisogna avere cali d’intensità mentale, questo ti permette di fare sempre le scelte corrette".

"In tante partite avremmo meritato di più"

Ma con questa vittoria, la Fiorentina rientra in corsa per l’Europa League? "Gli obiettivi sono sempre stati molto chiari dall’inizio, cioè lavorare provando a vincere tutte le partite – prosegue Sousa - Il nostro intento era di essere il più competitivi possibili, per poi vedere la competitività anche delle altre squadre e alla fine fare le analisi. In tante partite avremmo meritato molto di più. Ma siamo una squadra che prova sempre a vincere e così faremo fino alla fine". Un commento anche su Vecino, autore di due gol, e su Bernardeschi, che ha sbagliato un calcio di rigore: “Vecino l’abbiamo arretrato lo scorso anno ed abbiamo lavorato tanto con lui, anche in fase di costruzione. Quest’anno ha avuto maggiore continuità. La capacità di capire gli spazi di Vecino, Badelj e Borja Valero è straordinaria, questo permette alla squadra di fare un bel calcio. Il rigore? Abbiamo tanti calciatori che possono tirarlo. Purtroppo Bernardeschi non l’ha segnato ma la squadra ha continuato a crederci". 

Vecino: "Peccato per i tanti punti persi"

Grande protagonista di questa partita è stato Matias Vecino, autore di una doppietta. "Siamo una squadra che se gioca con ritmi alti può battere chiunque, l’abbiamo dimostrato – ha dichiarato il centrocampista uruguaiano - Così come abbiamo dimostrato che, non mantenendo questi ritmi, soffriamo anche se abbiamo qualità. Abbiamo perso tanti punti per strada contro squadre che non sono più forti di noi. Ed è un po’ quello che dicevo prima, abbiamo bisogno di mantenere sempre il ritmo alto. Ora dobbiamo concentrarci su quello che è il nostro lavoro, dando tutto in campo e in allenamento. Delle voci esterni non ci interessiamo, peccato solo per la stagione perché abbiamo perso tanti punti. Ma ora daremo tutto in queste ultime partite, poi vedremo dove siamo arrivati".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport