Atalanta, partitella in famiglia verso la Juve

Serie A
I calciatori dell'Atalanta, dopo la vittoria contro il Bologna, sono tornati ad allenarsi (Getty)
atalanta_getty

La squadra nerazzurra, che venerdì sera affronterà la Juventus a Bergamo, è tornata ad allenarsi a Zingonia dopo la vittoria contro il Bologna. La prima squadra è stata impegnata contro una formazione mista del settore giovanile, ancora out Zukanovic e Dramé

Archiviato il successo contro il Bologna, l’Atalanta di Gian Piero Gasperini è già tornata in campo per preparare il prossimo, complicato impegno. Venerdì sera allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia arriva la capolista Juventus e la volontà dei nerazzurri è quella di non interrompere la loro rincorso all’Europa e di provare così a fermare la formazione allenata da Massimiliano Allegri. Quella contro Buffon e compagni sarà la prima delle cinque fondamentali tappe che decideranno il destino della squadra nerazzurra: cinque partite alla fine del campionato, tre delle quali da giocare a Bergamo (contro Juve, appunto, Milan e Chievo); Udine ed Empoli saranno invece le due trasferte in programma.

Allenamento pomeridiano

Nel pomeriggio dunque, a partire dalla ore 15, i nerazzurri hanno ripreso ad allenarsi in vista di Atalanta-Juventus, in programma venerdì sera alle ore 20:45. Come riporta il sito ufficiale della società bergamasca, dopo una sessione di lavoro atletico sul campo principale del centro Bortolotti di Zingonia, la prima squadra ha disputato una partitella in famiglia contro una formazione mista del settore giovanile. L’allenatore Gasperini insieme al suo staff hanno diretto i lavoro ma ancora una volta non hanno potuto schierare Dramé e Zukanovic, ancora alle prese con i loro problemi fisici e impegnati anche oggi con i rispettivi programmi di lavoro personalizzati. Per la giornata di domani, martedì, è in programma un nuovo allenamento - sempre a Zingonia - a partire dalle ore 15.

Gasp rinnova

Oltre alle vicende di campo, poi, si attende anche l’ufficialità del prolungamento del rapporto tra il tecnico e la società bergamasca. L’accordo per la firma sul nuovo contratto di Gasperini è però già stata raggiunto. Il matrimonio - che sta portando ottimi risultati in questa prima stagione - è destinato a continuare almeno uno al 30 giugno 2020. La famiglia Percassi vuole blindare la sua attuale guida tecnica e allontanare così le pretendenti che nelle ultime settimane avevano pensato a Gasp (tra i principali artefici di questa stagione da sogno per l’Atalanta). Manca solo l’ufficialità ma la storia tra il club e l’allenatore ex Genoa continuerà ancora.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport