Juventus, il segreto per vincere è il blocco italiano

Serie A

Ivano Pasqualino

Barzagli, Buffon e Bonucci: pilastri della difesa della Juventus (foto getty)
juve_getty

C'è un gruppo storico nella Juventus che trascina gli altri compagni alla vittoria. Da Buffon a Chiellini, nessuno come i bianconeri ha mantenuto così a lungo un blocco italiano in squadra. Non solo: la società di Agnelli vince anche perché i suoi giocatori sono i più fedeli alla maglia nel corso degli anni

"Vendesi elisir dell’eterna giovinezza: per informazioni rivolgersi al centro sportivo di Vinovo". Nessuno si sorprenderebbe se, all’ingresso del campo di allenamento della Juventus, improvvisamente spuntasse un cartello così. La capacità del blocco italiano della Juventus di restare ad alti livelli per tanti anni è stupefacente.


Non solo BBC

Parlando di gruppo storico della Juventus viene subito in mente la muraglia bianconera, il blocco granitico e inossidabile composto da Buffon, Chiellini, Bonucci e Barzagli. Ma la legione dei veterani di Allegri non conta tra le sue fila solo la BBC: Marchisio è per tutti il “Principino” da 9 stagioni, Lichtsteiner veste bianconero da 6 anni, Asamoah da 5 anni. Dati che forniscono due indicazioni importanti. Il primo: il segreto della Juventus è avere un blocco italiano duraturo. Il secondo: la classifica della Serie A riflette la longevità del gruppo storico di ogni singola squadra. Analizziamo questi due temi.


Il gruppo italiano della Juve

La Juventus, squadra che ha vinto più scudetti nella storia della Serie A, rappresenta l’Italia non solo per i trofei, ma anche per la rosa “azzurra” dei giocatori. Nessuna società come la Juventus ha dato così tanti giocatori alla Nazionale italiana. Una forza che si riflette in ogni singola stagione. La Juventus ha dimostrato che avere un blocco italiano in squadra è uno dei segreti per vincere il campionato. Lo spiegano i numeri del gruppo storico bianconero: Buffon è alla Juve da 16 anni, Chiellini da 12, Marchisio da 9, Bonucci da 7, Barzagli da 6. Nessun’altra squadra in Serie A può contare un gruppo azzurro così longevo. Non solo. Buffon e compagni hanno dimostrato di saper mantenere prestazioni di alto livello nel corso degli anni. La continuità e la costante fame di vittorie consentono ai veterani bianconeri di trascinare il resto della squadra verso traguardi importanti. Per non parlare dell’esperienza che possono trasmettere ai nuovi arrivi dopo tante stagioni di Serie A.


La fedeltà viene premiata

Essere fedeli alla maglia aiuta a vincere. La Juventus è la società con la longevità in squadra più alta di tutta la Serie A. Nessun’altra formazione mantiene i propri giocatori in squadra così a lungo. Calcolando gli anni di permanenza di tutti i calciatori in rosa, la Juventus raggiunge una media di 3 anni e 8 mesi per singolo giocatore. Ovvero: mantenere gli stessi calciatori per tante stagioni e creare così un gruppo storico aiuta a vincere. Anche in questo caso facciamo parlare i numeri. La classifica attuale della Serie A riflette infatti la longevità del gruppo storico della squadra. La Juventus è prima con una media di 3 anni e 8 mesi, la Roma è seconda con una media di 3 anni e 3 mesi, il Napoli è terzo con una media di 2 anni e 8 mesi a pari merito con la Lazio.

Roma

Napoli

Lazio

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport