04 maggio 2017

Serie A, Empoli: palestra per Mchedlidze, Krunic a parte

print-icon
Empoli, Martusciello

Giovanni Martusciello, allenatore dell'Empoli (fonte Getty)

Allenamento pomeridiano per l'Empoli: solo palestra per Mchedlidze, Krunic a parte. E Croce sull'obiettivo salvezza: "Il Crotone ci sta mettendo pressione ma noi abbiamo il destino nelle nostre mani. Contro il Bologna dovremo far valere le nostre motivazioni"

Quattro partite per conquistare la salvezza ed anche quattro punti di vantaggio da gestire sul Crotone. L’Empoli continua la marcia d’avvicinamento alla fondamentale sfida del Castellani contro il Bologna. E quest’oggi la squadra di Giovanni Martusciello si è regolarmente allenata, seppur con qualche problemino riguardante l’infermeria. Preoccupano soprattutto le condizioni dell’attaccante Levan Mchedlidze, che difficilmente prenderà parte alla gara di domenica pomeriggio. Il georgiano, infatti, soffre ancora di un problema al ginocchio ed anche oggi si è allenato da solo in palestra. Lavoro a parte anche per Rade Krunic, che soffre di un fastidio al collaterale. Quest’ultimo, però, potrebbe essere recuperato per la gara con il Bologna. Ancora out Laurini a causa di un problema muscolare mentre le buone notizie arrivano da Croce e Veseli, entrambi rientrati in gruppo.

Azzurri in campo questo pomeriggio al Castellani: domani mattina nuova seduta

Un post condiviso da Empoli Fc Official (@empoli_fc_official) in data:

Croce: "Il destino è nelle nostre mani"

E della partita contro il Bologna ha parlato anche Daniele Croce: "Dovremo fare grandissima attenzione –ha dichiarato il centrocampista dell’Empoli – Per noi la posta in palio è altissima, dovremo far valere le motivazioni dimostrando sul campo di meritare la salvezza. Loro sono più tranquilli, questo potrebbe agevolarli. Senza considerare che comunque hanno calciatori di qualità". L’Empoli, però, ha quattro punti di vantaggio sul Crotone. "Loro ci stanno mettendo pressione – prosegue Croce – ma noi abbiamo il destino nelle nostre mani. Questi quattro punti di vantaggio fanno sì che l’ansia sia negativa. Facciamo il nostro e siamo salvi. Anche il Genoa è in ballo, vogliamo superarlo. Paura? Non credo ci sia. Probabilmente se ci blocchiamo è a livello inconscio. Dobbiamo evitare che questo accada, specialmente in casa dove tutti si aspettano una vittoria. Bisogna avere l’atteggiamento che abbiamo avuto nelle ultime due trasferte". E, infine, sull’episodio che ha visto coinvolto Mchedlidze: "E’ stato assurdo, specialmente se consideriamo che è successo ad Empoli. Non è ammissibile da nessuna parte, soprattutto in una città così tranquilla. Se succede questo ci mettiamo alla pari di altre realtà. Sicuramente il ragazzo che ha commesso questo gesto non può essere definito un tifoso".

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky