Genoa, lavoro in piscina e in campo a Catania

Serie A
Goran Pandev ha deciso l'ultima sfida tra Genoa e Inter (LaPresse)
pandev_lapresse

La formazione rossoblù ha sostenuto una seduta idroterapica a gruppi in mattinata, prima di spostarsi poi - sotto gli occhi di Juric - sui campi di Torre del Grifo. Pandev: "La salvezza è ancora da raggiungere e nelle tre partite che restano dovremo prendercela"

"Guai a mollare, la salvezza non è ancora raggiunta". Parola di Goran Pandev, grande protagonista delle ultime partite del suo Genoa con tre reti nelle ultime quattro gare. "Anche se la classe non è acqua, meglio comunque continuare ad abbeverarsi alla sua fonte”, scrive il sito ufficiale del club che riporta le dichiarazioni del calciatore macedone che sta dando un contributo fondamentale per aiutare il Grifone a uscire dalle secche in cui era piombato. "Il fiuto in zona gol è tornato quello degli anni d’oro. Non soltanto bomber di razza. Anche play dalla metà campo in su, per ribadire la completezza del repertorio. Il numero 27 fa gol, gruppo e morale. Nel momento del bisogno, qualità ed esperienza stanno marcando la differenza, come si è visto domenica a Marassi".

"Con l’Inter riconoscimento al lavoro"

Pandev e i suoi compagni - che stanno preparando il match contro il Palermo in ritiro a Catania - vogliono arrivare all’obiettivo il più presto possibile: "L’impegno da parte nostra non è mai mancato - ha detto l’attaccante - abbiamo sempre cercato di dare il massimo, ma non ne andava dritta una. La vittoria con l’Inter è stata un riconoscimento al lavoro. La salvezza è ancora da raggiungere e sappiamo che nelle tre partite che restano, dovremo andare a prenderci ciò che manca. I ritiri sono un’occasione per unire le forze e guardarsi dentro. Dobbiamo proseguire con questa voglia e questo spirito, cercando di sfruttare ogni minima occasione". La prima occasione ci sarà proprio contro i rosanero, con la squadra che quest’oggi si è ritrovata prima in piscina per una seduta idroterapica nell’impianto di Torre del Grifo, aperto alla cittadinanza in virtù della molteplicità di strutture per fare sport, attrezzate di tutto punto per tenere allenato il fisico; poi ha seguito le indicazioni di mister Juric.

Prima in piscina, poi in campo

I preparatori hanno scaglionato il gruppo in due orari differenti che hanno appunto trascorso parte della mattinata in acqua per scaricare le tossine e preparare i muscoli, in vista della sessione fissata più tardi. In seguito, infatti, il tecnico croato e il suo staff - "in una Catania in festa e blindata nella circolazione del traffico, per la tappa del Giro d’Italia in arrivo tra i tornanti che si inerpicano sull’Etna" - hanno lavorato con i calciatori sul campo. Un nuovo ritiro che prosegue, scrive il Genoa, "iniziato con l’unità d’intenti che si respira nell’aria, proprio come i profumi della natura che impreziosiscono la Sicilia in questa stagione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport