Lazio, c'è la Fiorentina: Milinkovic e Anderson a riposo

Serie A
Felipe Anderson, attaccante della Lazio (Getty)
anderson_getty

Prima i Viola di Sousa, poi la finale di Tim Cup contro la Juventus. Due impegni importanti per gli uomini di Inzaghi, che nella seduta di oggi gestisce il gruppo (Savic e Anderson a riposo, ok de Vrij). Sempre out Marchetti

Due impegni importantissimi per la Lazio: prima la Fiorentina, per blindare definitivamente il quarto posto prima che finisca il campionato, poi la Juventus. E qui entra in scena un trofeo: finale di Tim Cup che verrà disputata il 17 maggio alle 21, in quanto la Juve ha battuto il Monaco ed è "volata" a Cardiff. Giorni importanti per la Lazio di Inzaghi, decisivi. Con l'allenatore piacentino pronto a gestire le forze per preparare al meglio la gara con la Viola: Milinkovic-Savic e Felipe Anderson, infatti, sono stati tenuti a riposo dall'allenamento odierno. De Vrij, invece, si è allenato col gruppo ma con ogni probabilità verrà preservato dalla sfida con la Fiorentina. Contro la Samp è stato sostituito durante il secondo tempo, Inzaghi non vuole rischiarlo. Anzi, piuttosto preservato in vista della finale di Coppa Italia. Giorni decisivi.

Ok Bastos e Luis Alberto, Marchetti out

E il resto della rosa? Tutto ok, tutti bene. Anche Bastos e Luis Alberto, rimasti fuori dai convocati durante la vittoria per 7-3 contro la Samp. L'unico indisponbile, ormai da tempo, è Federico Marchetti, indisponibile da diversi mesi (si infortunò nel riscaldamento durante la partita contro il Milan, poi sostituito da Strakosha, titolare fisso della squadra di Inzaghi). Contro la Fiorentina, inoltre, il modulo di riferimento sarà sempre il 3-5-2, quello visto nelle ultime uscite e soprattutto al derby, sia in Coppa Italia che in campionato. Prima la Fiorentina, poi la finale contro la Juve. E' una Lazio che corre veloce verso gli obiettivi. Non vuole fermarsi.

Mauricio: "Spero di restare in Russia"

Ok la Lazio, ok Inzaghi e anche la finale di Tim Cup da poco conquistata. Ma tra i vari laziali in prestito, da Minala Cataldi, passando per altri ex Primavera, ce n'è uno che ha successo: si tratta di Mauricio, difensore centrale. Ve lo ricordate? Brasiliano, classe '88, in biancoceleste dal gennaio 2015 alla scorso campionato (55 presenze senza reti). Ora - in prestito dalla Lazio e con un contratto in scadenza nel 2019 - l'ex Sporting ha appena vinto il campionato russo con lo Spartak Mosca di Carrera e Bocchetti. Partito titolare, Mauricio è poi sparito dai radar a causa di un problema fisico, collezionando 9 presenze e 1 rete. Resterà in Russia? Intervenuto al "Diario de S. Paolo" ha parlato così del suo futuro: "Continuare qui? Lo spero, mi piacerebbe molto. In questo Paese mi sono trovato molto bene. Ma sono ancora sotto contratto con la Lazio e dipenderà da loro. Sceglieranno se lasciarmi libero di continuare qui".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport