Fiorentina, Sousa: "Cosa farò l’anno prossimo? Rimarrò nel calcio…"

Serie A
Paulo Sousa, allenatore della Fiorentina (Getty)

L’allenatore della squadra viola ha glissato sul suo futuro, poi ha fatto i complimenti all’avversario di serata: "Il Napoli è tra le squadre più forti che abbia affrontato in carriera, propone un grande calcio". Corvino: "Bernardeschi? Anche senza di lui saremo competitivi"

Nella penultima partita della stagione la Fiorentina viene sconfitta 4-1 al San Paolo dal Napoli. I ragazzi di Paulo Sousa subiscono le reti di Koulibaly, Insigne, Mertens (doppietta) e vanno a segno con Ilicic; non si muove così la classifica dei viola che dopo la vittoria contro la Lazio di fermano a quota 59 punti e sprecano un’occasione per avvicinare la zona Europa. Dopo il ko l’allenatore Paulo Sousa ha parlato così della serata storta della sua squadra ai microfoni di Sky Sport.

Sulla partita

"Il rendimento del gruppo è stato coerente con le possibilità della nostra formazione - ha dichiarato - abbiamo lavorato per crescere in ogni gara e per quaarda il Napoli posso dire che - tra tutte quelle che ho affrontato da quando alleno - se non è la migliore è tra le migliori squadre che abbia mai affrontato; ha una grandissima qualità ed è in un momento molto buono. Mi sono divertito in settimana a vedere le gare della squadra di Sarri, perché propone un grande calcio e ha grandi interpreti. Abbiamo subito gol su due corner e preso il secondo su una transizione, poi abbiamo segnato e potevamo anche fare più gol ma Reina ha fatto delle belle parate".

Sulla squadra viola

Poi, sulla sua squadra, il portoghese ha aggiunto: "I miei ragazzi come sempre hanno cercato di giocare a calcio, anche contro una squadra fortissima, la più forte che io abbia mai affrontato come ho detto. Senza le nostre assenze avremmo potuto fare meglio, ma chi era in campo ha cercato di portare avanti i nostri principi di gioco e posso dire di non avere rimpianti per questa partita. Che gara sarà contro il Pescara? Mi immagino una Fiorentina che cercherà di vincere il match". Poi, nessun chiarimento sul futuro e sulla prossima stagione: "Dove vado l’anno prossimo? Sicuramente rimarrò nel calcio...", ha concluso Sousa.

Le parole di Corvino

A prendere la parola è stato poi anche il direttore generale viola, Pantaleo Corvino: "Da tempo si parla del futuro di Sousa, credevamo che questa squadra fosse all’altezza per lottare per un posto in Europa e abbiamo voluto concentrarci sul presente. Siamo alla fine del campionato, restiamo concentrati sul presente ma da società siamo già proiettati al futuro. Stasera abbiamo visto una Fiorentina contrapporsi contro una squadra che dall’inizio dell’anno sta esprimendo un grande calcio e abbiamo avuto delle difficoltà. Bernardeschi? Se si pensa alla Fiorentina del futuro si pensa a una squadra con delle risorse tecniche importanti, con o senza Federico. È sempre stato così e sarà così anche un futuro. Peccato aver perso punti con squadre piccole nelle ultime gare, questo è il nostro unico rammarico".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport