Udinese, Delneri: "Futuro? Spero di continuare qui"

Serie A
Luigi Delneri, allenatore dell'Udinese (Getty)
delneri_getty

Queste le parole dell'allenatore bianconero al termine del match contro la Samp: "Dell’arbitraggio non parlo. Era una partita importante e rimanere in dieci a inizio secondo tempo ha fatto male. Non c’era motivo di espellere De Paul: la gara era piacevole e la gente si stava divertendo"

Termina in pareggio l'ultima gara alla Dacia Arena dell'Udinese, un 1-1 contro la Sampdoria. Apre Thereau, chiude Luis Muriel; con quest'ultimo espulso per aver esultato in maniera provocatoria verso i suoi ex tifosi. Cartellino rosso anche per Danilo, reo di aver preso per il collo l'attaccante della Samp. Ah, altro rosso. Anche per Rodrigo De Paul, tant'è che Delneri ha commentato così: "Non c'era motivo di espellerlo, la gara era piacevole e la gente si stava divertendo. Intervenuto nel post gara al termine del match, Delneri ha commentato così.

"Futuro? Spero di restare"

Queste le parole dell'allenatore: "Dell’arbitraggio non parlo. Era una partita importante e rimanere in dieci a inizio secondo tempo ha fatto male. Non c’era motivo di espellere De Paul: la gara era piacevole e la gente si stava divertendo. Futuro? Non c’è mai stata differenza di opinioni con la società, non è un problema per me restare qui. Il club valuterà, spero di continuare qui e di migliorare quanto di buono fatto quest’anno. Dò un sette a questa squadra, fatta di calciatori sani fisicamente e mentalmente, che hanno dato tutto. Ed un sette anche alla società, che ha costruito una buona squadra. Danilo? Ha difeso un popolo”.

Scuffet: "Cerco di dimostrare il meglio"

Questo il commento del portiere bianconero, fresco di rinnovo quinquennale: "Abbiamo interpretato la partita nel modo giusto, loro hanno avuto poche occasioni, ci ha condizionato molto l’espulsione di De Paul. Gesto di Muriel si poteva evitare, un gesto che non ci stava. Io sto cercando di mettermi in mostra, domenica sarà un altra partita importante per me, cerco di dimostrare il mio valore poi le decisioni non spettano a me, l’estate sarà lunga e vedremo cosa succederà". Infine Gabriel Silva: "Il rigore lo ha chiamato l’assistente, penso che è stato un contatto normale e l’arbitro non lo aveva rilevato. Non mi aspettavo una esultanza così da parte sua. Anche l’intervento di De Paul non era così duro, mentre il direttore gli sventolava il rosso l’avversario era già in piedi. Nonostante gli episodi sfortunati, sono contento per la fiducia che mi ha dato il mister provandomi anche in amichevole. Ho giocato anche in Brasile sulla fascia destra, sono contento di come ho lavorato e mi voglio far trovare pronto per il mister. Mi piacerebbe continuare qui anche nella prossima stagione. Muriel? Per me Danilo e Jankto hanno fatto bene perché Muriel ha esagerato. Lui é stato qui e non ha avuto rispetto per la sua ex squadra, per i suoi ex compagni e per i suoi ex tifosi”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport