Hart: "Non vi dimenticherò mai. Sarò sempre un tifoso del Torino"

Serie A
Joe Hart sauta i tifosi del Torino (getty)
hart_torino_getty

Emozionante l'addio del portiere inglese, che ora tornerà al Manchester City: "È un arrivederci, tornerò a trovarvi presto", ha scritto su Instagram. "Mi mancherete, sarò un vostro tifoso per il resto dei miei giorni". Scaduto il contratto, ai saluti anche Padelli: "Quattro anni importanti, mi sono tolto grandi soddisfazioni"

Per il Torino la fine della stagione è sinonimo anche di rivoluzione. Soprattutto per quanto riguarda la porta: sia Joe Hart che Daniele Padelli sono infatti pronti a lasciare i granata. Uno tornerà in Premier League, al Manchester City, l’altro passerà con molta probabilità all’Inter, per fare da secondo a Handanovic. Emozionante l’addio soprattutto del portiere inglese, che ha trovato in Torino una realtà dove rimettersi in gioco a 360º. Il saluto finale dopo la gara contro il Sassuolo, quando ha raccolto il calore di una curva che lo ha coccolato per l’intera stagione, nonostante anche qualche errore di troppo. Sia per la squadra che per lui questa è stata un’esperienza indimenticabile, come certificato dal post pubblicato su Instagram proprio dal portiere della nazionale dei Three Lions: “Grazie Torino, sono orgoglioso di aver giocato per la tua Grande Squadra. Non dimenticherò mai il modo in cui avete accolto me e la mia famiglia. Sarò un tifoso del Torino per sempre, per il resto dei miei giorni. Ho incontrato tante persone veramente speciali e questa è stata una delle più splendide esperienze della mia vita. Per adesso è solo un arrivederci, perché tornerò per vedervi ed incontrarvi tutti. Vi auguro una estate eccezionale, mi mancherete!”. Il suo posto lo prenderà il giovane Vanja Milinkovic-Savic, in attesa che la società trovi sul mercato un altro profilo più esperto.

Padelli dice addio: "Quattro anni nel calcio che conta"

Altrettanto emozionante il saluto di Padelli, che, scaduto il contratto, lascia Torino dopo ben quattro stagioni, pronto a cominciare una nuova avventura con l'Inter: “Sono stati quattro anni importanti, che mi hanno permesso di stare nel calcio che conta: nei primi tre da titolare, quest’ultimo no. Ma ho fatto parte di un grande gruppo, e mi sono tolto tante soddisfazioni”, ha raccontato ai microfoni del canale ufficiale granata. “La Nazionale, Bilbao, l’Europa in generale, il derby… Tante cose insomma. Torino mi mancherà molto, mi ha dato moltissimo a livello umano: ho conosciuto persone meravigliose, anche al di fuori dal calcio. Lascio tante persone alle quali voglio bene, dai compagni ai magazzinieri, a chi lavora nell’ombra, proprio tutti”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport