Spalletti: "Perisic gioca, la differenza la fa chi c'è già"

Serie A
spalletti_suning

Dalla Cina l'allenatore dell'Inter annuncia la presenza del croato, al centro del mercato, nel match contro lo Schalke: "Ha già saltato le amichevoli di Riscone". Sul mercato: "Non è facile, la differenza la fa chi è già qui". Icardi scalpita: "Quando giocherò? Valuteremo con staff e allenatore"

"Contro lo Schalke Perisic giocherà, anche più degli altri". Sono parole di distensione quelle che arrivano dalla Cina per bocca di Luciano Spalletti, che alla vigilia della prima amichevole in terra cinese ha annunciato l'utilizzo del croato contro la formazione tedesca: "Giocherà sicuramente, e non avendo giocato le amichevoli a Brunico sarà in campo anche più degli altri. Per il resto credo che non cambierò tutta la squadra all'intervallo come si fa in genere in queste occasioni, perché voglio iniziare a mettere più minuti possibili nelle gambe dei ragazzi", ha spiegato l'allenatore nerazzurro. Dopo la sfida allo Schalke, che noi di Sky trasmetteremo in esclusiva (appuntamento venerdì 21 alle 13.30 su Sky Sport 1) i nerazzurri affronteranno anche il Lione, il Bayern Monaco e il Chelsea di Antonio Conte, quattro partite in poco più di una settimana. "E' una tourneé che ci impegna sotto l'aspetto psicofisico. Giocare con squadre forti - spiega Spalletti - serve sempre. Anche se può essere rischioso a livello tecnico. Mi interessa la personalità dei miei ragazzi".

Il mercato? La differenza la fa chi c'è già

"La differenza la deve fare chi c'è già oggi. Se però capiterà l'occasione giusta, ci faremo trovare pronti". Luciano Spalletti risponde così ad una domanda sul mercato dell'Inter durante la prima conferenza stampa in Cina, organizzata allo Jiangsu Suning Training Center. "Conosco le difficoltà di riportare l'Inter dove merita - Aggiunge Spalletti come riportato sul profilo Twitter del club nerazzurro - Servono giocatori bravi e noi ne abbiamo. Servirà impegno e grande lavoro. Ma siamo tutti consapevoli dell'importanza del compito". Al suo fianco anche il capitano Mauro Icardi, Joao Mario, Antonio Candreva e Samir Handanovic. Domani i nerazzurri giocheranno contro lo Schalke 04 nella prima amichevole in Cina. "L'obiettivo è crescere - dice ancora il tecnico - Ci sarà qualche difficoltà tecnica, ma servirà per migliorare". Ed ancora: "In questo tour dovremo riconoscere i meccanismi di squadra, mettere a punto il motore e creare un cuore. Saranno gare difficili per il livello degli avversari e della nostra preparazione. Incominciare a lanciare un messaggio. Perché per l'inizio del campionato dovremo essere non pronti, ma prontissimi".

La voglia di Icardi

"Sto recuperando dall'infortunio. Quando tornerò in campo? Decideremo giorno per giorno con il mister e lo staff medico". Il capitano dell'Inter Mauro Icardi, nella prima conferenza stampa della tourne'e asiatica, parla del problema muscolare che da maggio lo sta tenendo lontano dai campi. Luciano Spalletti, anche lui presente in conferenza, spiega che l'attaccante argentino vorrebbe giocare tutte le partite ma, finché non sarà completamente recuperato, è inutile rischiare una ricaduta seria impiegandolo nelle amichevoli.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche