Juventus, Allegri dopo il Barcellona: "Buon test, la squadra c'è"

Serie A
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus (getty)

L'allenatore bianconero dopo il ko per 2-1 contro i blaugrana: "Bello show, contento dell'allenamento che hanno fatto i ragazzi. Insieme non abbiamo fatto neanche una cena... Ora l’importante è tornare in Italia e prepararci per la Supercoppa e per il campionato al meglio". Su Bernardeschi: "Vedremo se verrà ufficializzato"

Nonostante la sconfitta per 2-1 contro il Barcellona, segnali positivi per Massimiliano Allegri e la sua Juventus. La prima amichevole della stagione, davanti a quasi 80 mila spettatori al MetLife Stadium del New Jersey, è archiviata: “È stato un bellissimo show”, ha commentato dopo il 90’ il tecnico bianconero, che ha già visto troppe prime partite per sbilanciarsi: “È stato un buon allenamento, e sono contento di quello che hanno fatto i ragazzi: singolarmente buone cose, di squadra siamo ovviamente indietro”. Tante novità in campo per i bianconeri, con la rosa al completo  solo da qualche giorno: “Insieme non abbiamo fatto neanche una cena, solo il pranzo prima della partita. Primo collaudo anche dal punto di vista fisico: “Ottimo test, soprattutto per vedere a che punto siamo fisicamente, con quelli che hanno lavorato di più”.

"Bernardeschi? Vediamo se verrà ufficializzato"

Il 13 agosto, a Roma, ci sarà la Supercoppa, prima sfida ufficiale per i bianconeri: “L’importante è tornare in Italia e prepararci per la Supercoppa e per il campionato al meglio”, ha continuato Massimiliano Allegri. Nella tarda sera americana, quasi l’alba in Italia, la Juve è volata a Boston, dove ritroverà Rugani e, martedì, probabilmente Bernardeschi: “Vediamo se verrà ufficializzato”, ha concluso l’allenatore bianconero. Che, forse, si aspetta anche un altro colpo: “Abbiamo una bella rosa, ma poi vedremo”. Dopo la sfida con il Barcellona ha parlato anche Giorgio Chiellini, che dopo tanti anni non avrà più al suo fianco Leonardo Bonucci: “Non è mai facile affrontare Messi e Neymar, farlo poi quando ancora non si è al top della condizione diventa ancora più complicato”, ha detto il difensore. “Oggi comunque è stato un buon test e qualcosa di buono l'abbiamo già fatto vedere, questa era la cosa importante”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche