08 agosto 2017

Milan, Biglia si ferma in allenamento: si teme lo stiramento

print-icon
Biglia

Lucas Biglia (Foto: LaPresse)

L'argentino costretto a sospendere la seduta di allenamento di oggi per un problema muscolare. Intanto Montella si prepara al tour de force dal 17 al 27 agosto con quattro partite: domani rossoneri in campo a Catania contro il Betis Siviglia

Ancora un test amichevole, per saggiare una volta in più la condizione dei propri giocatori. Il Milan si prepara alla partita di domani sera: i rossoneri affronteranno il Betis Siviglia al Massimino di Catania. Sarà questo l’ultimo appuntamento senza la pressione del risultato. Che arriverà dal 17 agosto, quando la squadra di Vincenzo Montella affronterà l’ultimo turno preliminare di Europa League contro i macedoni dello Shkendija. Le gare europee si alterneranno agli impegni di campionato, contro Crotone (in trasferta) e Cagliari (a San Siro), che segneranno l’inizio della Serie A. Dieci giorni, quattro partite: un calendario talmente fitto che costringe il tecnico a misurare bene il dispendio di energia del collettivo. Contro gli andalusi potrebbe essere la prima volta di Leonardo Bonucci in rossonero e da capitano. Tra i non convocati risulta anche Lucas Biglia, che si è fermato durante l’allenamento odierno. Le condizioni dell’argentino tengono un po’ in apprensione l’ambiente milanista, perché si teme uno stiramento. Un problema muscolare che lo costringerebbe a stare fermo qualche settimana. Ad ogni modo, le sue condizioni verranno monitorate nelle prossime ore, con Montella che attende di sapere se e quando potrà contare sul regista ex Lazio. Oltre a Biglia, non sono stati convocati Musacchio, Conti, Bonaventura e Niang.

I convocati di Montella

Questo è l’elenco dei convocati scelti dall’allenatore per l’amichevole di domani sera.
PORTIERI: Antonio Donnarumma, Soncin, Storari.
DIFENSORI: Abate, Antonelli, Bonucci, Calabria, Gomez, Simic, Zapata.
CENTROCAMPISTI: Calhanoglu, Kessie, Locatelli, Mauri, Montolivo, Sosa.
ATTACCANTI: Borini, Cutrone, André Silva, Suso.

I PIU' VISTI DI OGGI