Atalanta-Roma, Di Francesco: "Bel segnale". Ma rompe un seggiolino...

Serie A

L'allenatore giallorosso dopo la vittoria di Bergamo: "Prova di carattere, orgoglioso dei miei". Nel finale rompe con un calcio il seggiolino della panchina: "Stavamo concedendo troppo". Totti, prima da dirigente: "Dalla tribuna è davvero tosta". Gasperini nero: "Ko immeritato. Spinazzola? Comunque vada avrà perso qualcosa"

"Avevo chiesto una prova di carattere ai ragazzi e hanno risposto pur su un campo in cui nell'ultima stagione hanno vinto in pochissimi". Cosi' Eusebio Di Francesco dopo la vittoria della Roma a Bergamo. "Dobbiamo migliorare nel palleggio, specialmente quando siamo in vantaggio, ma ho visto nella squadra il desiderio di sacrificarsi, di aiutarsi tra di loro e questo per un allenatore è comunque un bel segnale. Col tempo troveremo la condizione. Il seggiolino della panchina rotto? Mi sono arrabbiato perché abbiamo gestito male gli ultimi palloni, concedendo agli avversari la possibilità di pareggiare. E una grande squadra certi errori non li deve commettere. Possiamo fare molto meglio, soprattutto dal punto di vista tecnico, ma sono sereno perché siamo stati più bravi a difendere che attaccare. Da domani cercheremo di essere anche bravi ad attaccare. Abbiamo lavorato tanto sull'orientamento dei difensori centrali e oggi qualche frutto, nella prova di Manolas e Juan Jesus, si è visto. Ma quello che più mi è piaciuto è la voglia di soffrire: è esattamente quello che può far fare il salto di qualita' a questa squadra".

Kolarov: “La punizione sotto la barriera? Sapevo che…”

“Era importantissimo vincere, l’Atalanta è un’ottima squadra che ha fatto un campionato straordinario. L’abbiamo preparata bene, abbiamo cominciato bene, alla fine soffrendo abbiamo meritato di vincere. La punizione? Sì, sapevo che sicuramente aspettavano un mancino che tirava sopra la barriera, è andata bene. Ho già vissuto in Italia, conosco il campionato. Dzeko mi sta dando una grande mano, anche De Rossi e l’allenatore che mi ha dato subito fiducia. Speriamo di continuare così. Il mercato? Monchi sta lavorando al massimo. Se arriva qualche giocatore di qualità è benvenuto”.

Totti: "Come è dura vederla dalla tribuna..."

Prima da dirigente per Francesco Totti, in tribuna all'Atleti Azzurri d'Italia assieme a Monchi e Baldissoni. Questo è il commento pubblicato sul suo profilo Facebook: "Dalla tribuna la partita è davvero tosta! Forza ragazzi e complimenti per questo primo risultato… sarà un anno di lotte e di emozioni forti. Forza Roma!".

Gasperini: "Brucia perdere. Spinazzola? Mondo privo di correttezza"

“E’ una sconfitta che brucia molto, immeritata nel risultato ma la squadra ha fatto la sua prestazione e sono soddisfatto. Volevamo partire bene, col piede giusto, lo abbiamo fatto nella prestazione, il risultato ci penalizza. Alla Roma non fai 10 occasioni da gol, Loro sono stati bravi a sfruttare quell’occasione su calcio piazzato, abbiamo provato a non saltare. Su una barriera che salta abbiamo perso la partita, per il resto abbiamo fatto di più e meglio.
Il caso Spinazzola? Non so come finirà, devo pensare alla squadra. La situazione di Spinazzola è individuale, è penalizzante perché contavamo rimanesse con noi. Personalmente credo si sia messo in una situazione difficile e mi dispiace, non è questa la strada da seguire, diventa un vicolo cieco. La situazione andava risolta in un altro modo. Comunque finirà avrà perso qualcosa. Se insegniamo ai ragazzi a comportarsi in un certo modo non ci stupiamo se poi lo fanno. E’ un mondo totalmente privo di correttezza e di fronte al cui ci tappiamo tutti un po’ il naso”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche