Juventus-Chievo, Dybala: "Ho aiutato la squadra, ora il Barcellona"

Serie A

Il numero 10 bianconero entra nel secondo tempo e illumina, chiudendo la partita nel finale. E al termine della partita avvisa il Barcellona: “Al Camp Nou per prenderci il risultato”

LE PAGELLE DI JUVE-CHIEVO

Sebbene in campo piovesse a dirotto, appena è entrato lui si è accesa la luce. Non che la Juventus avesse l’esigenza di attaccare incessantemente o di rimontare, ma l’ingresso di Paulo Dybala l’ha sbloccata da un momento di flessione. Giocate da campione, senza una posizione fissa ma sempre nel vivo del gioco come se ne fosse magneticamente attratto. E poi il gol, al termine di una serpentina all’interno dell’area di rigore. Il punto esclamativo sulla vittoria, che fa sorridere e rilassare anche Allegri. E adesso testa al Barcellona.

Le parole della "Joya"

“Ho aiutato la squadra con il mio gioco – ha detto la “Joya” nell’intervista post-partita –. era un momento in cui stavamo facendo fatica ad uscire e il Chievo aveva preso troppo campo. Poi diciamo che si sono aperti un po’ di più…", Allegri lo ha preservato, anche in vista del Camp Nou: “Ero un po’ stanco dal viaggio con la Nazionale, ma anche senza di me la squadra ha giocato bene. Nel finale ci siamo un po’ gestiti, abbiamo pensato il Barcellona. Loro anche se hanno perso Neymar sono sempre il Barcellona. Andiamo lì per prenderci il risultato”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche