Spal, Semplici: “Soddisfatto, l’Inter lotterà per lo scudetto”

Serie A
semplici_getty

Nessun punto nonostante la buona prestazione di San Siro, ma Leonardo Semplici è comunque soddisfatto della sua Spal contro l’Inter. Le sue parole ai microfoni di Sky Sport dopo il ko contro i nerazzurri di Spalletti.

Rammarico per il risultato negativo, ma tanta soddisfazione per quanto dimostrato in campo. La Spal esce sconfitta da San Siro contro l’Inter, ma l’allenatore dei biancazzurri Leonardo Semplici può ugualmente sorridere per la prestazione dei suoi uomini. 2-0 il risultato finale per i nerazzurri di Spalletti, che con i gol di Icardi su rigore e Perisic nel finale hanno regolato Borriello e compagni. Prova di maturità su un campo difficile e contro una squadra attrezzata per vincere comunque superata per i ragazzi di Semplici, che nel post partita ha parlato ai microfoni di Sky Sport. “Dispiace per il risultato, ma abbiamo fatto una bellissima gara contro una squadra fortissima come l’Inter – ha detto l’allenatore della Spal -. Avevamo l’obiettivo di giocare con personalità e ci siamo riusciti, sono molto soddisfatto. Sono convinto che l'Inter lotterà fino alla fine per vincere il campionato, per questo voglio fare i complimenti a miei ragazzi per la prestazione che sono stati capaci di sfoderare”.

‘Ci toglieremo tante soddisfazioni’

“Sono soddisfatto della prestazione e contento dei miei ragazzi, hanno dimostrato di meritare la categoria indipendentemente dall’avversario che si affronta. Oggi ci abbiamo provato e abbiamo anche avuto buone occasioni, purtroppo non siamo riusciti a concretizzarle – ha proseguito Semplici -. Sono comunque convinto che questa è la strada che dobbiamo seguire per raggiungere obiettivi sempre più importanti. E’ chiaro che dobbiamo ancora crescere, sia sul piano difensivo che su quello offensivo,  perché siamo una neo promossa, ma se giochiamo in questo modo su campi così importanti e davanti a un pubblico come questo possiamo certamente toglierci belle soddisfazioni. Alcuni giocatori sono arrivati da poco e non dimentichiamo che oggi abbiamo preso gol su rigore. Sono sicuro che piano piano miglioreremo ancora”. E in chiusura anche una battuta sul collega e amico Luciano Spalletti: “A fine gara ci siamo fatti i compimenti a vicenda, Luciano per me è un amico e un grande allenatore al quale ho sempre provato a rubare qualcosa”. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche