Milan-Udinese, Delneri: "Queste partite ci diranno chi siamo"

Serie A
L'allenatore dell'Udinese Delneri, foto Getty
delneri_getty

L'allenatore dell'Udinese ha analizzato in conferenza stampa il match contro il Milan, sottolineando di fidarsi dei propri giocatori: "Queste sono le partite che ci diranno dove potremo arrivare. Dobbiamo affrontare i rossoneri con lo stesso piglio e la medesima mentalità dimostrati nel primo tempo con il Genoa"

Sfida complicata ma al tempo stesso affascinante, di quelle che se giocate al massimo possono anche regalare sorprese. L’Udinese si prepara ad affrontare il Milan a San Siro, un confronto che non spaventa affatto Gigi Delneri. L’allenatore dei bianconeri dimostra tranquillità in conferenza stampa, sottolineando di fidarsi dei suoi giocatori: "Abbiamo il dovere di giocare da squadra come abbiamo fatto nel primo tempo con il Genoa e non attraverso le giocate dei singoli – le parole di Gigi Delneri in conferenza stampa - ci servirà tempo per aumentare il minutaggio in cui poter esprimerci così, ma quella è la strada da percorrere. Bisognerà recuperare prima o poi i punti persi nelle prime partite contro squadre maggiormente alla nostra portata e per fare questo dobbiamo cogliere qualsiasi occasione ci possa capitare anche con le grandi.  Domenica scorsa per noi è iniziato un altro campionato nel quale abbiamo appena cominciato ad oliare i meccanismi. Domani, ma soprattutto nelle altre due partite, ci saranno dei cambi, se necessari. Ricordiamoci ad esempio che Nuytinck questa settimana è stato a mezzo servizio causa indisposizione. Nel caso non dovesse farcela il suo cambio naturale sarà Angella".

Milan in buona salute

Di fronte ci sarà un Milan galvanizzato dalla vittoria in Europa League, Delneri lo sa ma non si preoccupa: "Il Milan sarà carico a mille dopo la vittoria per 5-1 a Vienna, è una squadra completa che aveva già una buona struttura di base alla quale sono stati inseriti innesti di qualità che già conoscevano il calcio italiano. Noi però dobbiamo affrontare i rossoneri con lo stesso piglio e la medesima mentalità dimostrati nel primo tempo con il Genoa. Adesso dovremo cercare di portare via punti importanti da altre parti dopo che ne abbiamo persi con squadre maggiormente alla nostra portata senza dimenticare che il nostro obiettivo è la salvezza e prima raggiungeremo i punti necessari al conseguimento del nostro obiettivo e prima potremo guardare altrove. Queste sono le partite che ci diranno dove potremo arrivare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche