Lazio, Inzaghi:"Sogno la Champions, vogliamo restare in alto"

Serie A
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio (Getty)

"Quarto posto? Ne parliamo dal primo giorno di ritiro ad Auronzo, sarebbe un orgoglio". Queste le parole dell'allenatore biancoceleste su Sky Sport a fine partita: "Contento dei miei. Marusic? Bel giocatore". Su Strakosha: "L'ho trattenuto con tutte le mie forze, gli dico grazie per la vittoria"

La Lazio si rialza: con Immobile, con Marusic, con la grinta di Simone Inzaghi. L'ex Toro fa doppietta, il montenegrino entra in tutte le reti della gara. Protagonista assoluto: "Sono molto contento per lui, è un giocatore che ha corsa e rapidità". Tris all'Hellas e quarto posto, Inzaghi sogna la Champions ma mantiene i piedi per terra. Le sue parole su Sky Sport a fine gara.

"Sogno la Champions. Strakosha..."

"Sapevo che eravamo in emergenza, ma ero sereno. Hanno dimostrato che si sono allenati bene. Quarto posto? Sarebbe il nostro sogno, ne parliamo dal primo giorno di ritiro. Sappiamo che quest'anno il campionato si alzato di livello, i nostri competitor si sono rinforzati molto. Noi vogliamo restare in alto, giocare un buon calcio e fare ottime prestazioni. Dalla gara con la Juve abbiamo 7 partite molto positive, davvero". Su Strakosha, altro protagonista: "Con quella parata è come se avesse segnato, un gol avrebbe riaperto la partita e riacceso lo stadio. La ripresa non sarebbe stata facile, quindi gli dico grazie. Deve continuare così, avere sempre lo stesso spirito perché è un ragazzo giovane, l'ho voluto trattenere con tutte le mie forze. Quand'è stato chiamato in causa si è fatto trovare sempre presente, un grazie a lui". 

"Contento per Marusic"

E ancora, sul montenegrino: "Marusic è un buon giocatore, può fare entrambe le fasi nel migliore dei modi. Quando subentrava a Basta ci ha sempre dato un grande aiuto, ha un buon impatto. L'unico problema è che deve imparare la lingua, è un ragazzo che ascolta molto, ha qualche problema con l'italiano ma sono contento". Occasione Felipe Anderson: "Non vedo l'ora di riavere sia lui che Nani, dobbiamo recuperarli. Anche Milinkovic e i nostri difensori. Con tutti gli impegni che avremo saranno utili, quest'anno è tutto più difficile, tante energie".

Parolo: "Portiamo avanti le nostre idee"

Queste le dichiarazioni di Parolo su Sky Sport a fine gara:"Siamo consapevoli di ciò che stiamo facendo, abbiamo messo in campo le nostre idee. L'Hellas è in un momento difficile, non è mai facile giocare in queste condizioni ma è andata bene. Anche col Napoli abbiamo dimostrato di essere una squadra, oggi è andata bene. Faccio i complimenti a Patric, Luiz Felipe e Marusic, si sono sempre allenati bene e sono pronti. Stiamo portando avanti delle idee, queste superano anche gli uomini. E continuando così si può andare avanti". Sulla Champions League: "Ogni partita abbiamo meritato, col Napoli avremmo portato a casa qualcosa in più senza la sfortuna. Continuiamo così, giovedì giocheremo in Europa, andiamo avanti su questa strada". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche