Crotone, Nicola: "Nel primo tempo non abbiamo fatto bene, avremmo dovuto fare qualcosa in più"

Serie A
L'allenatore del Crotone Nicola, foto Getty
Nicola_Crotone_Getty

L’allenatore del Crotone commenta il pari ottenuto in trasferta sul campo della SPAL, sottolineando la propria felicità per il punto ottenuto e la propria amarezza per l’atteggiamento tenuto dalla squadra in alcuni frangenti della partita

Dopo la vittoria ottenuta una settimana fa contro il Benevento, il Crotone riesce a dare continuità ai propri risultati uscendo indenne dal campo della SPAL. Gli uomini di Nicola soffrono nel primo tempo, subendo il gol del vantaggio biancoazzurro firmato da Paloschi, abile da due passi a mettere alle spalle di Cordaz su suggerimento di Antenucci. Ottime le trame offensive degli uomini di Semplici, capaci di dominare sugli esterni, rendendo vulnerabile la retroguardia dei calabresi. Nella ripresa però, il Crotone prova a rialzare la testa e, intorno all’ora di gioco, trova il pari. Simy aggancia un bel pallone a ridosso dell'area di rigore, controlla e lascia partire un destro preciso che non lascia scampo a Gomis. Terzo gol in Serie A per il nigeriano, ovvero l’uomo della provvidenza rossoblu. Una doccia gelata per i padroni di casa che, nel finale, avrebbero anche l’occasione per tornare in vantaggio, ma è miracoloso Cordaz prima sul tentativo di autogol di Ajeti e poi sul tap-in di Paloschi.

Le parole di Nicola

Contento a metà del risultato maturato a Ferrara Davide Nicola, felice per il risultato ma parzialmente amareggiato per l’atteggiamento tenuto dalla squadra in alcuni frangenti del match, in cui i propri giocatori avrebbero certamente potuto dare di più. "Credo che questa partita sia stata simile nell'interpretazione dei due tempi – le parole di Nicola nel post gara - seppur con atteggiamenti diversi. Nel primo tempo non abbiamo fatto bene, nei primi venticinque minuti avremmo potuto fare qualcosa in più, poi sono stati bravi loro. Nella ripresa non si aspettavano un cambio di atteggiamento tattico, dopo il gol ci siamo abbassati troppo". Il Crotone arriva alla sosta con due punti di vantaggio sulla zona retrocessione, adesso Nicola avrà due settimane per preparare il difficile confronto con il Torino, bloccato oggi sul pari in extremis dall’Hellas Verona.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche