Gol e musica, Castro: "Una gioia impressionante la prima doppietta"

Serie A
Lucas Castro, protagonista con una doppietta alla Fiorentina (Getty)
castro_getty

Il centrocampista del Chievo ha centrato la prima doppietta in Serie A contro la Fiorentina e regalato tre punti alla sua squadra. "Un giorno che rimarrà a lungo nella mia mente, è un successo che serve per crescere ancora di più e per lavorare tranquilli"

Ventiquattro ore fa riusciva mettere a segno la sua prima doppietta nella sua carriera italiana, Lucas Castro ha contribuito a regalare al Chievo l'importante vittoria in casa contro la Fiorentina di Stefano Pioli. Due gol per ribaltare l'iniziale svantaggio segnato da Giovanni Simeone, un altro argentino - con la sua ottima prestazione - è però riuscito così a diventare ancora protagonista - questa volta soprattutto per quanto fatto in campo. Già, perché il Pata Castro è spesso impegnato anche fuori dal terreno di gioco, con quella musica che rappresenta l'altro grande amore della sua vita. Una passione nata da piccolo in un quartiere “molto musicale” (come lo aveva definito lui stesso) di Buenos Aires che lo aveva portato anche a formare una band a Catania con gli allora compagni di squadra Spolli, Alvarez e il Papu Gomez.

Musica sì, ma soprattutto calcio: una doppietta alla squadra di Pioli, un gol di testa prima e uno di piede poi. Tre punti per i suoi in questo periodo così felice della sua carriera, dopo che qualche settimana fa aveva ricevuto i complimenti addirittura da Maradona a cui aveva dedicato una canzone via social. Oggi si gode gli applausi del suo pubblico a Verona e non solo. "Sono contento per la vittoria, per la doppietta e per la classifica. E’ tutto importante per essere lassù - ha detto l’argentino parlando al canale ufficiale della società gialloblù - quella con la Fiorentina è stata la mia prima doppietta in Serie A, mi ha dato una gioia impressionante. Sul primo gol ho avuto un po' di fortuna perché ho calciato una palla sporca, sul secondo gol il cross è stato perfetto così come il colpo di testa. Rimarrà a lungo nella mia mente. Il successo contro la Fiorentina serve per crescere ancora di più e per lavorare tranquilli. La strada è quella giusta, ne sono certo, dobbiamo solo continuare così". A ritmo di musica, sempre, con quei gol così pesanti e importanti per spingere il suo Chievo ancora più in alto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche