Inter-Milan, Spalletti: "Icardi grandioso. A Napoli sarà una sfida stimolante"

Serie A
Luciano Spalletti, allenatore dell'Inter (fonte Getty)

L'allenatore nerazzurro dopo la vittoria nel derby: "Icardi ha finalizzato alla grande, ha personalità e capacità di caricarsi la squadra sulle spalle. Scudetto? Mettiamo fieno in cascina, poi magari si vedrà. Con il Napoli andremo a giocarcela, ma loro sono tanta roba. Montella ha detto che il rigore del 3-2 non c'era? Non voglio commentare, dovrei contraddirlo"

Derby emozionante, ricco di colpi di scena e capovolgimenti. Lo vince l'Inter, all'ultimo respiro. Con il rigore di Mauro Icardi a spezzare l'equilibrio nel finale. Due volte il vantaggio nerazzurro con le prodezze dell'argentino, con Suso e Bonaventura a pareggiare per il Milan. Poi undici metri di gioia per Luciano Spalletti, che vince il suo primo derby milanese. "Mauro questa sera è stato grandioso – ha dichiarato l'allenatore nerazzurro – Ha finalizzato tutto quello che gli è stato servito in area. E' venuto a recuperare palloni come ha fatto altre volte, venendo 20 metri indietro. E poi è stato forte dal punto di vista della personalità, nonostante l'età giovane si assorbe tutto quello che vuoi caricargli sulle spalle. Inter da scudetto? Vedo dei ragazzi seri, professionisti sani che fanno quello che chiedi. Se si ha una linea diventa più facile sapere dove si vuole andare. Siamo arrivati l'anno scorso a tanti punti dalla vetta, ora abbiamo tanto fieno in cascina. Potrebbe farci comodo, poi magari si fanno altri discorsi. La sfida col Napoli? Loro giocheranno col Manchester City, ma noi abbiamo problemi a centrocampo. Brozovic sicuramente non ci sarà, Joao Mario difficilmente recupererà. Gli altri giocano le coppe, ma noi abbiamo meno giocatori anche in fase difensiva. Quindi abbiamo altri problemi e altre complicazioni che annullano quel vantaggio di non avere il doppio impegno. Poi chiaramente la partita di Napoli sarà stimolante, andremo sicuramente a giocarcela. Loro sono tanta roba, i complimenti che fate tutti io li condivido perchè Sarri sta facendo un grande lavoro. I napoletani hanno visto tanti calciatori, ma lui è riuscito ad entusiasmare la città in poco tempo".

"Montella dice che non era rigore? Non commento..."

Una grande vittoria per l'Inter, nonostante un ottimo Milan nella ripresa. "Nel secondo tempo Montella è stato bravo a cambiare le carte in tavola, ma a quel punto aveva una squadra offensiva in campo – prosegue Spalletti - Aveva le due punte vicine, Suso lì vicino e Bonaventura e Borini esterni. Poi noi non siamo riusciti a palleggiare, quando l'abbiamo fatto siamo stati lenti. Sul gol del 2-2 dovevamo assorbire meglio l'attacco del Milan, eravamo schierati a cinque e Cancelo doveva stare più attento. Ma è il modo di interpretare il calcio all'estero, è un ottimo calciatore ma in queste situazioni deve migliorare. Il rigore decisivo? Non commento le dichiarazioni di Montella sul rigore del 3-2, altrimenti dovrei contraddirlo. Se sono qui è anche merito suo, mi ha fatto tanti gol in passato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche