Verona-Benevento 1-0, gol e highlights. Decide una prodezza di Romulo al 74'

Serie A

Una prodezza del brasiliano regala la prima vittoria in campionato alla squadra di Pecchia. I veronesi piegano un buon Benevento in 10 per l'espulsione di Antei al 37'. Grazie a questo successo Pazzini e compagni scavalcano Genoa, Sassuolo e Spal e salgono a 6 punti in classifica

CLASSIFICA E RISULTATI DELLA SERIE A

RIVIVI LA PARTITA MINUTO PER MINUTO

VERONA-BENEVENTO 1-0

74' Romulo

IL TABELLINO:

Verona (4-3-3): Nicolas; Caceres, Souprayen, Caracciolo, Fares; Romulo, Fossati, Bessa (85' Buchel); Cerci (69' Verde), Pazzini, Valoti (55' Kean). All: Pecchia
Benevento (4-3-3): Brignoli; Venuti, Djimsiti, Antei (espulso al 37'), Letizia; Memushaj, Cataldi, Chibsah (85' Armenteros); Lombardi (76' Ciciretti), Iemmello, Parigini (46' Gyamfi). All: Baroni

Era la sfida salvezza per eccellenza dell’ottava giornata, Verona-Benevento. Per confermare soprattutto i segnali positivi dell’ultimo turno di campionato prima della pausa delle nazionali. Un buon 2-2 a Torino per i veronesi, la sconfitta di misura per i campani contro l’Inter. Nonostante una buona prova e i tanti problemi creati a quella che sta dimostrando di essere una delle formazioni più in forma del campionato. Nel Monday night dell’ottava giornata di A, la spunta la squadra di Pecchia. Dopo una gara all'attacco, la sblocca Romulo con un gran tiro al volo al 74’, su assist perfetto di Verde. E' il sigillo di una gara che i veronesi hanno dimostrato di poter vincere sin dall’inizio. Un inizio migliore, anche se timoroso al momento del passaggio finale. Dalla mezz’ora in poi la crescita. Via la paura di sbagliare, e piede sull’acceleratore, a caccia del gol che potesse consegnare la prima vittoria di questo campionato. In una delle azioni in fase offensiva, Valoti ha subito un brutto fallo di Antei. Per l’arbitro Di Bello è rosso diretto. Con l’uomo in meno, Baroni risistema la squadra con un 4-4-1-1 arretrando Memushaj in difesa, e inserendo Venuti al centro della difesa accanto a Djimsiti. Il Verona, però, alza ulteriormente il baricentro, e si propone all’attacco con maggior frequenza. Al 39’ Pazzini, sugli sviluppi di una punizione, entra con gran tempismo sul pallone ma colpisce la traversa. Per i tifosi del Verona un brivido quasi di gioia, per Brignoli un sollievo. Due minuti dopo, ancora Valoti si fa trovare al posto giusto, al momento giusto: ma non riesce a trovare un pallone proveniente da un cross dalla destra. A riposo si va sullo 0-0.

Romulo decisivo

Dopo aver cercato di riorganizzare la squadra nello spogliatoio, Baroni dà spazio al difensore scuola Inter Gyamfi, che va a posizionarsi in difesa, sulla fascia destra. fuori un esterno d’attacco (Parigini). Il Benevento rischia meno della prima parte della ripresa. I brividi sono pochi: al 49’ bell’azione del Verona. Valoti serve Fares sulla sovrapposizione a sinistra, cross al centro: sia Cerci, sia Pazzini si fiondano per cercare l’impatto col pallone. Il tap-in non arriva. Pecchia prova a rinforzare la fase offensiva: dentro Kean, fuori Valoti. Il copione resta uguale, il Verona attacca. Il Benevento prova a strappare coi denti il primo punto della sua storia in Serie A. E in inferiorità numerica difende anche bene. Su un’ingenuità dei due centrali, però, al 68’ Romulo si trova al centro dell’area: sul suo tiro miracolo di Brignoli che manda in corner. Un minuto dopo il cambio che dà la svolta alla gara: Verde prende il posto di Cerci. Ed è proprio lui a servire un grande assist per Romulo: il brasiliano lascia partire un gran piatto destro al volo e batte Brignoli. E’ il secondo gol su tre confronti, tra Serie A e B, segnati al Benevento. Poi un'esultanza particolare da centometrista...
 

Iemmello, l’ultimo brivido

Dopo l’infortunio, riecco Ciciretti che al 76’ prende il posto di Lombardi. Qualcuno potrebbe pensare a un crollo psicologico del Benevento. Ma la squadra di Baroni non ci sta e all’80’ costruisce la migliore azione del match. Cross dalla sinistra di Letizia, Souprayen non chiude e Iemmello, a tu per tu con Nicolas, non trova la porta. Un vero e proprio brivido per i tifosi di casa. La partita finisce così. Il Verona si tira fuori dalle ultime posizioni, sale a 6 punti e festeggia la prima vittoria di un brutto inizio campionato che spera di aver abbandonato definitivamente.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche