Fiorentina-Torino, Pioli: "Siamo cresciuti nella gestione delle gare, avanti così. Classifica? La vedremo dal 6 gennaio"

Serie A

Ancora una vittoria, la terza consecutiva: la Fiorentina non si ferma più. Benassi, Simeone e Babacar a far gioire il Franchi, netto il 3-0 contro il Torino. Soddisfatto l’allenatore viola Stefano Pioli, che nel postpartita è intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

Missione compiuta: altri tre punti, terzo successo di fila in campionato ed inseguimento alle zone alte della classifica che prosegue. C’è la Fiorentina dopo le grandi: ancora un 3-0 - come nell’ultimo turno a Benevento -, sconfitto il Torino al Franchi grazie ai gol di Benassi, Simeone e Babacar. Può sorridere Stefano Pioli, che al termine della gara ha commentato soddisfatto la prestazione dei suoi ai microfoni di Sky Sport. "Stiamo crescendo soprattutto nel saper gestire durante la gara anche i momenti difficili che inevitabilmente arrivano - ha detto l'allenatore della Fiorentina -. Prima ci spaventavamo un po' troppo, perdevamo quelli che sono i nostri equilibri. Adesso sappiamo che può succedere che gli avversari ti mettano in difficoltà, ma per questo non dobbiamo cambiare il nostro modo di giocare. Anzi, dobbiamo sempre rimanere fedeli alla nostra identità. In questa fase i passi in avanti sono evidenti, ma adesso dobbiamo assolutamente continuare così perché, così come anche oggi ci ha dimostrato il Torino, il livello del campionato è talmente elevato che bisogna farsi trovare pronti ogni volta che si scende in campo. Dobbiamo continuare su questa strada".

Classifica? La guarderemo dal 6 gennaio

"Oggi abbiamo sempre coperto bene il campo - ha detto ancora Pioli, intervenuto successivamente in conferenza stampa - e l'unico nostro errore è arrivato nell'occasione della traversa colpita da Niang. Per il resto abbiamo lavorato bene, cercando di far giocare sporco il Torino. La partita è stata più complicata di quello che dice il risultato finale. Questa squadra ha un buon tasso tecnico, adesso bisogna essere bravi ad essere sempre lucidi nelle partite: oggi lo abbiamo fatto, spero che gli ultimi risultati ci aiutini ad acquisire quelle certezze che inizialmente, nei moment di difficoltà, perdevamo. La nostra posizione in classifica? Ora non ci pensiamo, guarderemo la classifica dal 6 gennaio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche