Dopo il calcio cosa c'è? Troppi ex vogliono fare l'allenatore, ma la domanda supera l'offerta...

Serie A

Studiano di più, si diplomano in ragioneria e da geometra. Qualcuno arriva alla laurea (l'1,5%). Ma tutti, o quasi, gli ex calciatori cercano lavoro nel mondo del calcio. Sono ben il 77%, ma 20 anni dopo il termine della carriera agonistica per il 61,4% di loro non c'è più posto nel mondo del pallone. Ecco una fotografia scattata dall'Aic sul futuro dei lavoratori più invidiati dagli italiani...

LA DURA VITA DEGLI EX CALCIATORI: TRA PAURE E INCERTEZZE

Spesso lasciano da giovanissimi la scuola perché allenarsi, giocare e studiare è una rima che non funziona. Poi cercano di recuperare. La vita dei calciatori spesso è così, anche così. E allora ne viene fuori che il 66,5% dei professionisti ha comunque conseguito un diploma di scuola superiore. Per la laurea c'è ancora da lavorare, visto che ci arriva solo l’1,5%. Secondo lo studio dell’Aic, sono entrambi dati in crescita rispetto a 10 stagioni precedenti.

Voglio fare…l'allenatore!

I due terzi dei calciatori, al termine della carriera, acquisiscono un titolo di abilitazione alla professione calcistica. Fra questi, il 97,5% ha acquisito un diploma di allenatore.

Quasi la metà dei calciatori ottiene il patentino da allenatore Dilettante di Terza Categoria. Mentre il 33,6% non ottiene nessuna qualifica. In pochissimi, ad esempio (percentuali da 0,03%), scelgono una carriera da Direttore Sportivo.

Detto questo, il 61,4% degli ex calciatori professioniti non opera a nessun livello nel mondo del calcio, indipendentemente dall'acquisizione di titoli.

Quindi 20 anni dopo il termine della carriera agonistica oltre il 60% degli ex calciatori è fuori dal mondo del pallone. Praticamente una proporzione inversa rispetto al 66,5% che ha conseguito un titolo per operare nel calcio. A livello professionistico, nel periodo analizzato, ha lavorato almeno una stagione poco meno del 20% dei 2.917 ex calciatori oggetto della ricerca. Ha lavorato per almeno tre stagioni consecutive, a livello professionistico, solo il 10% del campione.

C'è solo il calcio

Il 77% dei calciatori immagina il proprio futuro professionale comunque legato al mondo del pallone. Oltre il 40% lo vede come unica alternativa.  

Il 60% dei calciatori immagina di proseguire l'attività facendo l'allenatore. Di questi, il 42,7% vuole farlo all'interno del settore giovanile

I più letti