Milan, Suso verso il recupero: contro il Torino può esserci

Serie A
Suso, verso il recupero per la gara col Torino (fonte Getty)

Fiducia per Suso, rimasto precauzionalmente a riposo ma verso il recupero per la gara contro il Torino. Influenza per Romagnoli, che dovrebbe farcela, completamente ristabilito Rodriguez. Risentimento al tendine d'Achille per Abate, mentre Calabria e Conti proseguono l'iter di recupero

Dopo la sconfitta di Napoli, Milan al lavoro per preparare la sfida di Europa League contro l'Austria Vienna. Occhi puntati su Suso, uscito nel primo tempo al San Paolo a causa di una contusione al gluteo subita in uno scontro con Mario Rui. Lo spagnolo è in fortissimo dubbio per la gara contro l'Austria Vienna. A Milanello, però, c'è grande ottimismo per un suo recupero in vista del Torino, come mostrato dalle parole del dottor Melegati: "Suso sta recuperando, direi velocemente, da quella contusione al gluteo – ha dichiarato il medico rossonero - Precauzionalmente non si è allenato con la squadra, ma sarà disponibile nei prossimi giorni e, penso, anche domenica". Fiducia anche per quanto riguarda le condizioni di Alessio Romagnoli. "Non ha nulla di grave, è alle prese con un'influenza fastidiosa che lo ha costretto a letto con qualche linea di febbre. Ma, conoscendo il carattere e il fisico del calciatore, sarà a disposizione in tempi brevi". Pienamente recuperato, invece, Ricardo Rodriguez che, come sottolineato dallo stesso dottor Melegati, "ha smaltito una sindrome influenzale che ne ha sconsigliato l'utilizzo nella partita precedente". E lo svizzero dovrebbe rientrare tra i titolari contro l'Austria Vienna, completando la linea di difesa con Zapata e Bonucci. Borino agirebbe a destra, con Bonaventura a sinistra. A centrocampo previsto il rientro di Lucas Biglia, accompagnato da Kessié e Calhanoglu. Mentre in avanti ci saranno Cutrone e André Silva. 

Terzini destri

Poi Melegati ha fatto il punto sulla fascia destra, con Abate, Calabria e Conti alle prese con i rispettivi problemi fisici. "Abate ha interrotto l'allenamento non per un problema grave, ma per un risentimento al tendine d'Achille – prosegue - E' uscito dall'allenamento a scopo precauzionale, per essere subito curato. Calabria ha toccato il pallone, le sensazioni sono buone ma è presto per dare indicazioni sul suo recupero. Il problema è delicato, interessa la caviglia sinistra e questo induce ad essere molto cauti e a puntare ad un recupero completo". Infine Conti, che ha ripreso a correre: "Il recupero procede senza intoppi, con quegli alti e bassi che ci sono dopo un intervento chirurgico del genere. Ma lui sta andando bene, sta rispettando i tempi di recupero. Siamo molto contenti, anche il calciatore lo è". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche