Cagliari-Inter 1-3: doppio Icardi e gol di Brozovic, Spalletti è primo. Gol e highlights

Serie A

I nerazzurri mettono pressione al Napoli vincendo 3-1 alla Sardegna Arena. Sempre protagonista Icardi, autore di una doppietta, segna anche Brozovic. Nonostante la sconfitta Lopez può essere soddisfatto per la prestazione offerta dalla sua squadra

RIVIVI LE EMOZIONI DI CAGLIARI-INTER

LE PAGELLE

CAGLIARI-INTER 1-3

29' e 83' Icardi (I), 55' Brozovic (I), 71' Pavoletti (C)

Una trasferta difficile nel tentativo di ottenere un risultato pieno per mettere pressione al Napoli. Missione compiuta per l'Inter che alla Sardegna Arena fatica, si sacrifica, lotta e vince contro un Cagliari mai domo, rivitalizzato dalla cura Lopez, pronto a vendere cara la pelle di fronte a un avversario più quotato. Icardi si è dimostrato il solito, straordinario finalizzatore di tutta la manovra nerazzurra e Brozovic, autore del secondo gol, risorsa preziosa a disposizione di Spalletti. Ma il Cagliari non ha affatto demeritato mettendo sovente in difficoltà l'Inter, sfiorando più volte il vantaggio e poi provando a raccogliere un risultato positivo lottando fino al 90'.

Inter cinica: segna sempre Icardi

Scelte della vigilia confermate per entrambi gli allenatori che ripresentano le stesse formazioni di una settimana fa. Spalletti conferma Santon, Lopez si affida al peso offensivo di Pavoletti, alla gioventù di Romagna in difesa e alla intraprendenza di Fargò sulla destra. Il Cagliari decide di pressare alto la costruzione bassa dei nerazzurri, e ci riesce. L'Inter fa fatica a costruire, ad Icardi non arrivano palle giocabili, i sardi recuperano spesso il pallone nella trequarti avversari e imbastiscono attacchi pericolosi dalle parti di Handanovic. Il portiere dell'Inter deve fare gli straordinari su Pavoletti in un paio di circostanze e deve restare sempre concentrato perché il Cagliari, con Faragò, spinge moltissimo a destra e centra cross velenosissimi. L'Inter riesce a rimanere ordinata nel tentativo di verticalizzare appena possibile. E, infatti, al primo affondo i nerazzurri segnano. Il solito Icardi raccoglie in area di rigore e mette alle spalle di Rafael. Il Cagliari non demorde e prova in qualche modo a reagire. Il primo tempo termina con l'Inter in vantaggio ma con un Cagliari che per lunghi tratti ha fatto la partita. A testimonianza di ciò il fatto che l'Inter ha subito 10 tiri nei primi 45': mai in questa stagione aveva avuto una statistica del genere.

Il Cagliari ci prova, ma ancora Icardi la chiude

Nella ripresa il Cagliari comincia bene, spinge e prova con voglia sostenuto dal pubblico della Sardegna Arena. Vecino accusa un problema e Spalletti lo sostituisce con Brozovic. Nemmeno il tempo di entrare in campo e il croato segna il gol del 2-0. Colpo durissimo per la squadra di Lopez che, dopo un primo momento di sbandamento, riprende a fare la partita e prova con insistenza ad avvicinarsi dalle parti di Handanovic. E al 71' Pavoletti vede la sua generosità premiata dal gol: il Cagliari riapre la gara, l'Inter non si scompone ma la squadra di Lopez sogna la grande rimonta. Le speranze, tuttavia, si infrangono ancora su Icardi sempre presente e letale in area di rigore: raccoglie una palla vagante dopo un uscita con leggerissima ostruzione su Rafael e chiude, di fatto, i giochi.

L'Inter vince e passerà le prossime ore in testa alla classifica a +1 sul Napoli che dovrà fare risultato pieno a Udine per recuperare il primato. La classifica del Cagliari rimane abbastanza sicura e Lopez può stare tranquillo per la qualità di gioco espressa dalla sua squadra nonostante la sconfitta.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche