Cagliari, elongazione al flessore per Dessena. Terapie per Rafael

Serie A

La squadra di Diego Lopez ha ripreso a lavorare in vista del prossimo impegno di campionato contro la Roma. Defaticante per Faragò e Cragno, terapie per Ceppitelli e Dessena, al quale è stata riscontrata una elongazione al flessore sinistro

Un pareggio in rimonta che fa bene al morale: dopo il bel punto ottenuto nell’ultimo turno di campionato contro la Sampdoria, il Cagliari ha ripreso a lavorare al centro sportivo di Asseminello. Attivazione in palestra per il gruppo rossoblu, che successivamente – oltre ad aver svolto una parte di lavoro aerobico - è stato impegnato in alcuni esercizi sul possesso palla. Tutti i calciatori che non sono stati impegnati nel 2-2 contro i blucerchiati di Giampaolo hanno disputato una partita a campo ridotto.

Scarico per Faragò, terapie per Rafael. Dessena, elongazione al flessore

Per Diego Lopez qualche allarme dell’infermeria. Diversi i calciatori che hanno svolto sessioni personalizzate, in vista del prossimo impegno di campionato in programma sabato 16 dicembre allo stadio Olimpico contro la Roma l’allenatore uruguaiano dovrà valutare le condizioni di Paolo Faragò, che ha effettuato un lavoro defaticante di scarico in acqua. Programma specifico anche per Alessio Cragno: il portiere ex Benevento è infatti stato impegnato in un defaticante con lavoro personalizzato, mentre Luca Ceppitelli è stato sottoposto a terapie. Stesso discorso per Daniele Dessena: al centrocampista è stata riscontrata una elongazione al flessore sinistro. Personalizzato, infine, per Luca Crosta e per Rafael, che è stato anche sottoposto a terapie: il portiere risente ancora dei postumi di una botta alla tibia destra rimediata nella trasferta di Bologna.

Andreolli: "Con la Roma per fare la nostra partita"

Del bel pareggio contro la Sampdoria e della prossima sfida alla Roma ha parlato anche Marco Andreolli, alla prima stagione in Sardegna: "Per come si era messa la gara è stato un punto guadagnato e tutto guadagnato– si legge sul sito ufficiale del Cagliari -, certi risultati non arrivano per caso: noi abbiamo dato tutto. Eravamo sotto di due gol sotto e abbiamo dovuto fare tre sostituzioni forzate nei primi 40 minuti, ma nella ripresa abbiamo avuto una grande reazione e con un pizzico di cattiveria in più avremmo anche potuto conquistare i tre punti. La Roma? Sarà una gara dura, i giallorossi hanno avuto bisogno di un periodo di assestamento per assimilare gli schemi del nuovo allenatore, ma finora hanno fatto grandi cose. Noi comunque andremo a Roma per fare il massimo e per giocarci la nostra partita".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche