Giudice sportivo, una giornata a Immobile: salta Atalanta-Lazio

Serie A

L'attaccante della Lazio dovrà scontare un solo turno di squalifica per il contatto con Burdisso che gli è costata l'espulsione nel match contro il Torino. Decisivo il referto arbitrale che ha escluso la condotta violenta

ATALANTA-LAZIO, LE PROBABILI FORMAZIONI

Burdisso: "Immobile mi è venuto addosso"

Ciro Immobile dovrà scontare un solo turno di squalifica per il contatto con Nicolas Burdisso pagato dall'attaccante della Lazio con l'espulsione nel match contro il Torino. Lo ha deciso il giudice sportivo, che ha commutato con una multa di 10mila euro la seconda giornata di stop solitamente prevista nei casi di rosso diretto.

Esclusa la condotta violenta

Decisiva in tal senso la "precisazione formulata dal direttore di gara (Giacomelli, ndr) interpellato da questo giudice". Secondo l'arbitro, infatti, "la condotta sanzionata si è tradotta in un contatto avvenuto di striscio non connotato da violenza e comunque senza alcuna conseguenza fisica per il calciatore avversario".
Il giudice sportivo, quindi, ha ritenuto che "la condotta del calciatore Immobile, pur certamente antisportiva, non assuma connotati di particolare gravità, alla stregua anche della scarsa intensità del contatto effettivo e dell'assenza di ogni qualsivoglia conseguenza (come da referto ed integrazione del direttore di gara)".

Stop anche per Tare

Il giudice sportivo ha inibito fino al 22 dicembre il direttore sportivo della Lazio, Igli Tare, reo di avere "al termine del primo tempo (del match col Torino, ndr), nel sottopassaggio che adduce agli spogliatoi, assunto un atteggiamento intimidatorio nei confronti del direttore di gara rivolgendogli, in più occasioni, espressioni gravemente irriguardose". Il dirigente biancoceleste, recidivo, dovrà inoltre pagare una multa di 5mila euro. Inibizione fino al 17 dicembre, invece, per il segretario generale della Lazio Armando Calveri per avere rivolto all'arbitro "un'espressione gravemente irriguardosa".

Inzaghi: "Fatti fuori dal mondo"

Alla vigilia della sfida di Coppa Italia con il Cittadella, Simone Inzaghi è tornato sull'episodio del Monday Night: "Ho parlato molto con la squadra, nel giorno di Lazio-Torino era stato difficile. Ai miei ragazzi ho detto che i fatti accaduti sono fuori dal mondo e sotto l'occhio di tutti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche