Sampdoria, Giampaolo: "Strinic e Zapata ottimi innesti. Futuro? Non faccio progetti"

Serie A
giampaolo_sampdoria_getty

L'allenatore della Samp ha rilasciato un'intervista a Il Mattino: "Strinic e Zapata sono arrivati a Genova senza una vera preparazione nelle gambe, soprattutto a livello di partite. Quindi all’inizio hanno giocato trascinati dall'entusiasmo poi..."

Fermare la capolista potrebbe essere ciò che serve per ritrovarsi. La Sampdoria è in crisi, con un pareggio e tre sconfitte nelle ultime uscite in Serie A: dopo il successo con la Juventus, i blucerchiati non sono riusciti più a dare continuità. La sfida con il Napoli, dunque, potrebbe dare gli stimoli giusti alla squadra per tornare ai livelli di inizio stagione. Specialmente per gli ex della partita: oltre a Quagliarella, ce ne sono due che sono passati alla Samp proprio nell’ultima sessione di calciomercato e sono Strinic e Zapata. Marco Giampaolo ne ha parlato in un’intervista rilasciata a Il Mattino: “Sono due ottimi professionisti, innesti importanti per il gruppo. Entrambi sono arrivati a Genova senza una vera preparazione nelle gambe, soprattutto a livello di partite. Quindi all’inizio hanno giocato trascinati dall'entusiasmo e della voglia, poi hanno pagato un po' dazio a livello di condizione e per qualche infortunio”.

Gara per gara

Quanto di buono sta facendo Giampaolo con la Sampdoria lo ha messo nelle mire di diversi club di fascia superiore, che potrebbero puntare su di lui per il futuro. L’allenatore ne è consapevole ma cerca di non ascoltare tutti questi rumors sul suo futuro. “Io mi preparo soltanto per la prossima partita, oramai ragiono così. Non faccio progetti se non quelli legati al mio lavoro settimanale, perché nel calcio uno più uno può fare anche tre. Ho la mia Samp e me la tengo stretta” ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche