Giudice sportivo: pestone a Chiesa, quattro giornate a Joao Pedro

Serie A
Joao Pedro (getty)

Il brasiliano del Cagliari ha ricevuto tre turni di stop dopo il pestone su Chiesa nel corso di Cagliari-Fiorentina. La quarta giornata di squalifica per Joao Pedro è scattata per via dell'ammonizione per simulazione (era già diffidato)

Joao Pedro resterà fermo per quattro giornate dopo l'espulsione decisa attraverso il Var nei minuti finali di Cagliari-Fiorentina. Il brasiliano ha ricevuto il cartellino rosso negli ultimi minuti di gioco per un pestone su Chiesa. L'arbitro Marco Di Bello in un primo momento non ha preso provvedimenti ma, dopo aver rivisto le immagini, ha deciso di estrarre il rosso diretto. Un’espulsione costata tre giornate di squalifica, che si somma a una quarta giornata di squalifica scattata dopo l’ammonizione ricevuta da Joao Pedro per simulazione nel corso dello stesso match (il brasiliano era già diffidato). Nella motivazione del provvedimento del giudice sportivo Gerardo Mastrandrea viene precisato che Joao Pedro ha ricevuto tre giornate di squalifica per l’espulsione "per avere volontariamente pestato il piede di un calciatore avversario, a gioco fermo, procurandogli danni fisici". Un turno di squalifica è stato invece comminato a Poli del Bologna, Mario Rui del Napoli, Ajeti del Crotone e Baselli del Torino.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche