Elezioni Figc, Nicchi: "Con tre candidati, l'AIA al primo turno non voterà"

Serie A
marcello_nicchi_getty

Il presidente dell'Associazione arbitri torna a parlare dell'appuntamento elettorale del 29 gennaio per il rinnovo dei vertici della Federazione calcistica: "Spero si arrivi a una soluzione condivisa"

MALAGO': "COMMISSARIAMENTO? ORA MOLTI..."

PRESIDENZA FIGC, TRE I CANDIDATI: TUTTI GLI SCENARI

"Spero che entro il 29 gennaio (data fissata per le elezioni del nuovo presidente Figc ndr) i tre candidati (Sibilia, Gravina e Tommasi) usino la loro intelligenza per arrivare ad una soluzione condivisa. Andare con tre candidati è devastante, se sarà così noi al primo turno non votiamo, perché eleggeremmo un presidente che in Consiglio non ha i numeri per fare le riforme". Il presidente degli Arbitri (Aia) Marcello Nicchi ha espresso così a Radio Sportiva la posizione del suo organismo per l’imminente appuntamento che dovrà segnare il rilancio del nostro calcio dopo la non qualificazione al Mondiale di Russia 2018. “Non si può cambiare il calcio a colpi di maggioranza – ha aggiunto -. Il commissariamento? Spero che non ci sia ma non lo posso escludere”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.