Napoli-Spal 1-0: decide Allan al 6', gli azzurri tornano in testa. GOL E HIGHLIGHTS

Serie A

Al San Paolo gli azzurri non incantano ma vincono contro la Spal: al 6' decide Allan con la sua 4^ rete in campionato. Nella ripresa Hamsik segna il 99esimo gol con la maglia del Napoli e spezza la bandierina durante l'esultanza: il Var annulla per fuorigioco, il cartellino resta. Gli uomini di Sarri si riprendono il primo posto in classifica

CLICCA QUI PER RIVIVERE NAPOLI-SPAL

IL NAPOLI VINCE, IL SAN PAOLO CANTA COSI': VIDEO

POST PARTITA: HAMSIK: GOL ANNULLATO, CARTELLINO RESTAPAGELLE

RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SERIE A: TUTTI GLI HIGHLIGHTS

NAPOLI-SPAL 1-0

6' Allan

Missione compiuta e controsorpasso alla Juventus effettuato. Sotto la pioggia il Napoli batte 1-0 la Spal e trova i tre punti necessari per riprendersi il primo posto e continuare a sognare lo scudetto. Gli azzurri, che hanno giocato la seconda partita casalinga consecutiva dopo la netta vittoria sulla Lazio, vincono grazie al gol di Allan in avvio. Si tratta del 9° successo di fila per Sarri, che è anche il suo nuovo record. La Spal, invece, resta al terzultimo posto.

Così in campo: scelte tattiche

Il Napoli (4-3-3) ritrova tutti i titolarissimi dopo il massiccio turnover di Europa League: Mertens prima punta con Insigne e Callejon larghi. In mezzo, oltre a Jorginho e Hamsik, c'è Allan. Davanti a Reina spazio per Albiol e Koulibaly con Hysaj e Mario Rui esterni; la Spal (3-5-1-1) si presenta con Antenucci unica punta e Kurtic alle sue spalle. A centrocampo Lazzari e Dramè sulle fasce, Viviani, Schiattarella e Grassi interni. In difesa il trio Salamon-Felipe-Vicari davanti al portiere Meret.

Subito Napoli, Allan sblocca

Il martellamento del Napoli in "zona Meret" comincia subito. Nei primi quattro minuti, Insigne prima fa partire un tiro-cross insidioso e poi un tiro "vero" che sbatte sul palo. Due minuti dopo arriva il gol di Allan, al termine di quella che una volta veniva definita azione corale e che porta alla sponda di Callejon per il brasiliano; triangolo perfetto, Allan entra in area e supera Meret con un preciso rasoterra. E' il suo 4° gol in campionato (record personale), tutti realizzati in casa.

Primi 30', l'incubo della Spal

La Spal si conferma la squadra che in Serie A subisce di più nei primi 30': si tratta della 18^ rete incassata nel corso di questo campionato. Del Napoli, invece, impressiona la precisione, sia nel creare il suo gioco che nell'atteggiamento dei singoli. Gli ospiti, inoltre, faticano parecchio ad affacciarsi dalle parti di Reina: la prima conclusione arriva al 42' e parte dal destro di Viviani. Se i romagnoli restano in partita, però, il merito è soprattutto del loro portiere. Tra il 9' e il 12', infatti, gli azzurri hanno due occasioni per raddoppiare: Meret respinge un colpo a botta sicura di Callejon, mentre Koulibaly sfiora dalla distanza a seguito di uno stretto e rapido scambio con Mertens. Meret è ancora decisivo al 26', quando si oppone in tuffo a un destro a giro di Mertens, e al 43' su una specie di freccia scoccata da Hamsik.

Secondo tempo

Nessun cambio rispetto alle formazioni iniziali. Sarri chiede ai suoi di aumentare il ritmo: la partita va chiusa per evitare spiacevoli sorprese. L'idea è che i giocatori stiano tendendo a gestore il risultato, ma l'allenatore non è dello stesso avviso e comincia a far scaldare qualcuno. Spal disattenta e sempre chiusa nella propria metà campo, il Napoli ci prova con qualche conclusione dalla distanza. Mertens al 59' libera il destro, ma Meret è attento sul primo palo. Primo cambio della partita: nella Spal entra Costa al posto di Dramé.

Hamsik, gol annullato. Ma l'ammonizione resta

Al 62' Hamsik segna di testa e viene ammonito per l'esultanza: rompe la bandierina del calcio d'angolo. L'arbitro annulla per fuorigioco dopo il silent check, ma il cartellino giallo resta. Sfuma così il gol numero 99^ con la maglia del Napoli per Hamsik, poco dopo sostituito da Zielinski.

Il finale: tanti cambi, zero gol

La partita non è un granché nel secodo tempo. Nel finale la Spal tenta il tutto per tutto inserendo Floccari (fuoiri Grassi) e Paloschi (fuori Antenucci). Sarri un po' sorpresa fa rifiatare Callejon, solita partita molto generosa, e inserisce Rog. Poi entra Jorginho al posto di Insigne che si è dannato l'anima per trovare quel gol che manca da 58 giorni (il 1° del 2018). Finisce così, ma basta per riprendere il primo posto in classifica e dimenticare il ko in Europa League contro il Lipsia.

TABELLINO

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. 

Spal (3-5-1-1): Meret; Salamon, Felipe, Vicari; Lazzari, Viviani, Everton Luiz, Grassi, F. Costa; Kurtic; Antenucci.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.