Serie A, le probabili formazioni della 26^ giornata

Serie A

Tutte le news e le ultime dai campi degli inviati di Sky sulle gare della 26ma giornata. Juventus senza 4 pedine. Allegri potrebbe lasciare in panchina Dybala. Napoli con i titolarissimi. Buone notizie per la Samp di Giampaolo. Out Giaccherini nel Chievo. Fiorentina con l'ipotesi della difesa a tre

LE PROBABILI FORMAZIONI

Dopo le fatiche di Coppa, si torna alla lotta al vertice di campionato tra Napoli e Juventus con uno sguardo per anche alle previsioni del tempo. Dalla Siberia arriva infatti un'ondata di gelo e qualche partita è a rischio neve. Dopo gli anticipi Bologna-Genoa e Inter-Benevento la Juventus ospita l'Atalanta. Allegri è senza Higuain, Bernardeschi e De Sciglio; Gasperini potrebbe far rifiatare qualche reduce dall'Europa League. Gattuso cerca l'ennesima vittoria: tornano Kessiè e Kalinic. Roma che invece prova a risollevarsi in campionato dopo la rimonta subita contro lo Shaktar. Ecco quindi la panoramica della Serie A, squadra per squadra con tutte le notizie in continuo aggiornamento

FIORENTINA-CHIEVO, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 2 HD)

Fiorentina, prima da titolare per Dabo

Pioli prova a recuperare Laurini sulla corsia destra. Il francese ha saltato gli ultimi due impegni ma il suo sostituto, Milenkovic, è stato fermato dal giudice sportivo. Bruno Gaspar è l'alternativa ma Laurini dovrebbe farcela e quindi dovrebbe partire dal 1'. L'altro squalificato è Badelj. Molto probabile quindi che Bryan Dabo parta nell'XI titolare.

Chievo, fuori Giaccherini

"Lesione muscolare causata da un trauma diretto subìto al retto femorale della gamba sinistra". Questo il comunicato ufficiale del Chievo riguardante Emanuele Giaccherini che dovrà gioco forza saltare la sfida del 'Franchi'. Maran però conta di recuperarlo per la prossima contro il Sassuolo. La lesione è minima e l'ex Napoli si è allenato comunque. Dal centrocampo in su potrebbe tornare il 'solito' Chievo di inizio stagione con la coppia d'attacco Inglese-Meggiorini. Dietro Tomovic insidia Bani.


SAMPDORIA-UDINESE, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 4 HD)

Sampdoria, Praet e Ramirez al lavoro

Giampaolo deve fare i conti con 5 diffidati. Possibile quindi che qualcosa cambi a livello di XI titolare. Buone notizie arrivano da Praet e Ramirez. I due sono tornati al lavoro mentre Belec ha finito di scontare le tre giornate di squalifica. Sulla sinistra sfida Murru-Strinic con l'ex Cagliari favorito. La tentazione di Giampaolo si chiama Caprari, provato sia da trequartista che di punta ma al momento è favorito su Ramirez.

Udinese, attacco obbligato

Per la trasferta di Genova, Oddo non potrà contare su Perica, squalificato e Lasagna. In attacco quindi è quasi scontato che giochino De Paul e Maxi Lopez. Anche Behrami è ai box. Lo svizzero ha accusato un affaticamento muscolare al retto femorale sinistro. Fofana potrebbe quindi essere accentrato con Barak e Jankto schierati da interni.


SASSUOLO-LAZIO, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 1 HD)

Sassuolo, out Goldaniga

In casa neroverde si prospetta una nuova chance per Lemos che esordì in A nella gara persa 7-0 contro la Juventus. Goldaniga infatti è fuori causa squalifica ma Iachini potrebbe pensare ad altre soluzioni come ad esempio la difesa a tre, provata a lungo in allenamento. Sulla destra Lirola non è al meglio e Adjapong potrebbe dare al compagno un giro di riposo. A centrocampo Mazzitelli o Sensi potrebbero inserirsi nell'XI titolare.


Lazio, ottimismo per Caceres

Dopo la rimonta in Europa League che è valsa la qualificazione agli ottavi, la Lazio torna a battagliare con Inter e Roma. Le condizioni di Caceres non destano preoccupazione ma dovrebbe essere Wallace a partire dall'inizio. In mezzo torna Lucas Leiva mentre dietro a Immobile ci sarà il solo Luis Alberto.


VERONA-TORINO, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 3 HD)

Verona, ok Ferrari ma ko Buchel

Problema alla coscia per Buchel che non ci sarà contro il Torino. Al suo posto si candidano Fossati e Calvano con il secondo leggermente favorito. In difesa è pronto a rientrare Ferrari con Boldor che quindi scala in panchina. Davanti dovrebbe rivedersi Pektovic dal 1'.


Torino, Mazzarri passa a tre?

Dopo aver cercato di ingabbiare la Juventus, pareva normale, in casa granata, tornare al 4-3-3 con Niang dall'inizio. Certamente è una delle ipotesi più plausibili ma attenzione alla possibilità della difesa a tre. Anche Lyanco ora è a disposizione e Mazzarri ha quindi tutti i centrali a disposizione. Ansaldi è in pole sulla sinistra, indipendentemente dal sistema di gioco. Con il 3-5-2 davanti toccherebbe a Iago e Belotti.


JUVENTUS-ATALANTA, domenica ore 18:00 (SKY SPORT 1 HD)

Juventus, Dybala titolare? Non è detto

Higuain, De Sciglio, Cuadrado e Bernardeschi. Questa la lista degli assenti di domenica. Si pensava ad un ritorno di Paulo Dybala dal primo minuto nel ruolo di punta centrale ma le ultime indiscrezioni raccontano di una 'Joya' che potrebbe ancora partire dalla panchina. Allegri infatti avrebbe in mente un 4-3-3 con Rugani in difesa, Asamoah a sinistra, Marchisio e Matuidi (con Pjanic) in mediana mentre in attacco Alex Sandro a sinistra e Mandzukic al centro. 

Atalanta, Gasp fa tirare il fiato?

La grande prestazione di giovedì contro il Borussia Dortmund potrebbe avere, come naturale conseguenza, un mini turnover causa stanchezza e affaticamento. Palomino si candida per un posto in difesa, stesso discorso per Gosens e Castagne. Davanti Petagna va verso il forfait. Cornelius quindi favorito.

ROMA-MILAN, domenica ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Roma, Di Francesco al miele su Schick

Il secondo tempo della gara di Champions è ancora vivo nella mente di Eusebio Di Francesco. Contro lo Shaktar c'è stato un crollo che non ha fatto piacere all'allenatore giallorosso che prima ha 'minacciato' tanti cambi ma che pare orientato a on stravolgere la squadra. Riposerà De Rossi: davanti alla difesa ci saranno Strootman e Pellegrini. Confermatissimo Under con Perotti dall'altra parte del campo. Davanti parole che sanno di investitura per Schick da parte di Eusebio Di Francesco. Le quotazioni dell'ex Samp crescono ora dopo ora. 


Milan, si rivede Kalinic

A febbraio Nikola Kalinic ha giocato complessivamente 18 minuti ma ora è pronto a tornare e si candida per una maglia da titolare. Difficile però rinunciare a un Cutrone che in Europa League ha dimostrato di essere decisivo anche se dirottato a sinistra. A centrocampo torna Kessiè dopo la squalifica mentre in difesa Calabria prova a stringere i denti.


CAGLIARI-NAPOLI, lunedì ore 20:45 (SKY SUPER CALCIO HD)

Cagliari, tamponamento per Pisacane

"Sto bene, solo un grande spavento": così Fabio Pisacane ha rassicurato i tifosi del Cagliari dopo l'incidente stradale che lo ha visto coinvolto. Il difensore però non era candidato a una maglia da titolare. E' infatti Romagna che prova a scalzare Andreolli. A centrocampo va verso la conferma Lykogiannis con Joao Pedro a supporto di Pavoletti.


Napoli, contrattura per Mario Rui

Dopo il gol al Lipsia che però è solo servito a dare speranza, Piotr Zielinski vorrebbe trovare conferma nell'XI titolare ma di questi tempi è abbastanza complicato detronizzare i titolarissimi. Sarri dovrebbe ancora affidarsi al solito XI con un Inisgne che ha anche ritrovato la via della rete. Unico dubbio in difesa con Mario Rui che ha un piccolo problema alla pianta del piede. Al momento c'è Maggio a destra con Hysaj a sinistra ma il portoghese dovrebbe recuperare.

I più letti