Bologna-Genoa 2-0: a segno Destro e Falletti. Gol e highlights

Serie A

Il numero 10 del Bologna sblocca il risultato e poi serve l'assist per il definitivo 2-0. Si ferma la striscia di tre vittorie consecutive del Genoa

LE PAGELLE

CLICCA QUI PER RIVIVERE BOLOGNA-GENOA

SERIE A, CLASSIFICHE E RISULTATI

BOLOGNA-GENOA 2-0

49' Destro, 72' Falletti

Tabellino

Bologna (3-5-1-1): Mirante; Romagnoli, Gonzalez, Helander; Di Francesco (84' M'Baye), Poli (62' Falletti), Pulgar, Nagy (77' Donsah), Masina; Dzemaili; Destro.
All. Donadoni
Genoa (3-5-2): Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Rosi (56' Lazovic), Bessa (53' Lapadula), Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Pandev, Galabinov (60' Medeiros).
All. Ballardini

 

Primo tempo soporifero, Destro la decide nella ripresa

Pochissime le occasioni nel primo tempo, che vede Perin completamente disoccupato mentre Mirante è impegnato una sola volta, tra l’altro su un tocco di un proprio compagno di squadra. La direzione di gara del giovane arbitro Antonio Giua della sezione di Olbia, esordiente assoluto in Serie A, lascia giocare le due squadre e contribuisce a non spezzare il ritmo in una partita già poco entusiasmante di suo. Giua ricorre al cartellino giallo soltanto una volta nel primo tempo, sanzionando Di Francesco.

La difesa del Genoa è sempre ben piazzata rendendo difficile gli inserimenti al Bologna, o meglio lo è fino all'errore decisivo di Rosi: è il quarto minuto del secondo tempo quando, nel tentativo di chiudere lo specchio della porta a Masina, cincischia permettendo a Destro di appoggiare in rete. L'attaccante del Bologna sblocca il risultato e come di consueto dopo un gol si fa ammonire togliendosi la maglia (anche la sottomaglia, in questa occasione). Ballardini prova a rispondere con due cambi offensivi, inserendo subito Lapadula per Bessa e poco dopo Lazovic per Rosi (che sa anche di cambio punitivo).

Quella del secondo tempo è completamente un'altra partita. Dopo il gol Destro prende fiducia e diventa il protagonista del match propiziando anche il gol del 2-0, servendo a Falletti l'assist per il primo gol in Serie A all'uruguaiano inserito da Donadoni al posto di Poli.
Mattia Destro, ex della sfida, aveva segnato un gol e servito un assist contro il Genoa anche nell’aprile 2012, quando giocava con la maglia del Siena. Da quel momento non aveva partecipato a nessun altro gol nelle restanti sette sfide contro i liguri in Serie A. In questo sabato, invece, diventa trascinatore del Bologna interrompendo la striscia di tre vittorie consecutive del Genoa. E la squadra di Donadoni sale in classifica portandosi a quota 33 punti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.