Elezioni 2018, perchè Conte può votare e Giampaolo no? Il "caso" degli sportivi esclusi dalle elezioni

Serie A

Il voto dovrebbe essere un diritto garantito a tutti, ma non è così per alcuni spotivi. Quelli che domenica giocheranno in trasferta o lontano da casa, non potranno recarsi alle urne. "Credo nel voto, dobbiamo andare a votare per cambiare qualcosa", le parole di Di Francesco, che giocherà sabato sera

LO SPECIALE ELEZIONI DI SKY TG24

Il problema lo ha sollevato l'allenatore della Sampdoria, Giampaolo "Non voterò perché giocheremo a Bergamo. Non ho i tempi tecnici per tornare a casa. E questo mi dispiace molto".  Ma riguarda molti professionisti dello sport vittime dell'Election Day (si vota solo di domenica), e della mancanza di una soluzione che garantisca loro quello che è un diritto di tutti i cittadini.

E così la politica, solitamente argomento tabù per gli sportivi (a parte qualche endorsement molto raro in Italia) per qualche atleta diventa un trend anche sui social: lo sport vuole votare! La protesta coinvolge pallavolisti, cestisti, calciatori e allenatori, uniti dallo stesso spiacevole paradosso, come ha ricordato anche Giampaolo: "Probabilmente chi è in Australia voterà...io che sono in Italia non potrò farlo".

Non è sempre vero che lo sport e gli sportivi si disinteressino ai temi politici. “Siamo uno spogliatoio che parla di politica”, racconta il difensore del Chievo, Massimo Gobbi. “I temi principali sono immigrazione ed economia, visto che abbiamo una certa età. Andrò a votare, chiederò il permesso alla società perché è un nostro diritto, un dovere, un atto di responsabilità”.

Il problema non sarà di chi scenderà in campo sabato, come Maurizio Sarri. Ma perchè non è possibile il voto elettronico, che esiste già in altri Paesi? L'Italia ci ha provato con il Referendum sull'autonomia con Maroni in Lombardia, ma si è rivelato troppo macchinoso: sarebbe necessario rivedere il sistema. Però Conte potrà votare e Giampaolo no.

La politica è una cosa seria, come ricorda Eusebio Di Francesco: "Non è giusto essere astensionisti, io andrò sicuramente a votare perchè credo nel voto". Prima però, lo attende un confronto diretto. Un faccia a faccia. Quello che tanto è mancato in questa campagna elettorale.
 

Su Sky TG24 HD "ITALIA 18, NON STOP DI OLTRE 24 ORE”

Sky TG24 HD si prepara a raccontare le Elezioni Politiche più incerte degli ultimi anni con "Italia 18", una  maratona di oltre 24 ore che partirà alle 22.30 del 4 marzo per concludersi alle 24 del 5 marzo. La testata diretta da Sarah Varetto proporrà tutti i dati in tempo reale, aggiornati a ritmo continuo, e le dichiarazioni a caldo dei protagonisti.
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.