Cagliari, Faragò: "Sento questa maglia sempre più mia"

Serie A
Faragò, Cagliari (Getty)

Il calciatore rossoblù entusiasta della sua esperienza a Cagliari: "Qui si vive bene, è una città a misura d'uomo, la gente ti rispetta. Giocare in Serie A è la soddisfazione più grande della mia vita. Sento la maglia rossoblù sempre più mia"

SERIE A, CLASSIFICA E RISULTATI

A Cagliari è arrivato nel gennaio del 2017 e in poco tempo è diventato un punto di forza della formazione rossoblù: qualità, duttilità, corsa, assist e anche qualche gol pesanti. E' bastato poco a Paolo Faragò per diventare uno dei giocatori più apprezzati della rosa, tanto che nelle settimane scorse la società sarda lo ha blindato con il rinnovo di contratto fino al 2022. "Essere arrivato a giocare in Serie A è la più grande soddisfazione della mia vita, il sogno di ogni bambino che ama questo sport. Devo ringraziare me stesso perchè ho lavorato tanto per arrivare in questo palcoscenico. Dopo aver fatto una bella stagione a Novara sono arrivate tante richieste. Il Cagliari è la società che mi ha voluto di più e io sono stato felice di accettare questa proposta. La maglia rossoblù la sento sempre più mia e con i tifosi ho davvero un bel rapporto", le parole di Faragò rilasciate in un'intervista a "La Nuova Sardegna" e riportate dal sito ufficiale del club.

"Cagliari è una città bellissima"

Faragò ammette di trovarsi benissimo a Cagliari, anche fuori dal campo: "Si vive bene, è una città a misura d'uomo. Il clima è ottimo, il mare a due passi e il sole lo vediamo quasi tutti i giorni. La gente non è invadente, ti rispetta. Io adoro il pesce, qui posso mangiarlo sempre freschissimo. E i dolci sardi, quanto sono buoni. Abito al centro, io e la mia fidanzata Irene facciamo delle passeggiate nella zona di corso Vittorio Emanuele e ogni tanto andiamo verso il Poetto e camminiamo lungo la spiaggia se la giornata lo permette".

"Salvezza? Concentrazione altissima"

Il calciatore rossoblù torna poi a parlare delle vicende di campo: "A Benevento abbiamo raccolto tre punti d'oro ma finchè la matematica non dice che siamo al sicuro la concentrazione deve restare altissima. Lopez mi ha insegnato a stare sempre sul pezzo". Pensiero finale sul presidente Giulini: "E' un uomo sanguigno che ci fa capire quanto sia importante giocare per il Cagliari. Anche lui ha contribuito a creare il bel clima che si respira nel nostro spogliatoio" ha concluso Faragò.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport